Nato un nuovo centro per i Disturbi Alimentari

disturbi alimentari|alimentazione| 07/01/2019 - Anoressia e bulimia nervosa, disturbi da alimentazione incontrollata e tutti i disturbi dell’alimentazione non altrimenti specificati, sono uno dei problemi di salute più diffusi negli adolescenti e nei giovani adulti nel nostro Paese.

Un problema che sta assumendo dimensioni tali da rappresentare qualcosa di più di un campanello di allarme.

In tal senso i dati in campo nazionale sono allarmanti: circa 3 milioni di persone in Italia ne soffrono; 40.000 donne adulte; e, solo nella Regione Marche, un numero di circa 60 nuovi casi di anoressia.

La fascia di età nella quale si registra l’esordio del disturbo alimentare è in genere quella compresa tra i 15 e i 19 anni, con una media che cresce notevolmente con l’accesso ai servizi dedicati di un numero di soggetti con età media superiore ai 40 anni, in continuo aumento.

Anche il sesso come discriminante non è più tale. Sempre più soggetti maschi, in questi anni, stanno ricorrendo alle cure per i medesimi disordini, smentendo le tendenze di una situazione clinica tradizionalmente legata alla sfera “femminile”.

Da questa situazione emerge la necessità di fornire risposte adeguate e scientifiche ad un problema rispetto al quale vengono offerte spesso risoluzioni improvvisate o addirittura dannose e pericolose (come recenti fatti di cronaca hanno mostrato).

Con una risposta puntuale, l’ASUR ha attivato, allo scopo, punti destinati a Fermo e Pesaro, al quale si aggiunge quello di Jesi, dove è stata avviata in data odierna l’attività dell’ambulatorio per i Disturbi del Comportamento Alimentare, ubicato, in Via dei Colli 52, di fronte al Presidio Ospedaliero Carlo Urbani”.

Erano presenti all’evento, oltre ad Alessandro Marini -Direttore Generale Asur-, Nadia Storti -Direttore Sanitario Asur-, Maurizio Bevilacqua -Direttore Area Vasta n. 2-, Mons. Gerardo Rocconi -Vescovo di Jesi-. Marialuisa Quaglieri -Assessore Sanità al Comune di Jesi-, Virginia Fedele -Direzione Medica Presidio di Jesi- e Massimo Mari -Direttore Dip. Salute Mentale AV2-






Questo è un articolo pubblicato il 07-01-2019 alle 17:56 sul giornale del 08 gennaio 2019 - 1218 letture

In questo articolo si parla di sanità, asur marche, Area vasta 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a25o