Lega su ordini del giorno di Pd e Jesi in Comune: 'Il Decreto Sicurezza non si discute ma si applica'

lega salvini premier 1' di lettura 23/01/2019 - Il Coordinamento locale della Lega, ha appreso che giovedì 24 gennaio 2019 due partiti, segnatamente Jesi in Comune e Partito Democratico, presenteranno due ordini del giorno da mettere al voto per impegnare il Comune a manifestare il suo dissenso al Decreto Sicurezza.

Dovrebbe essere di facile comprensione per tutti il fatto che il Decreto Sicurezza è legge dello Stato e quindi va obbligatoriamente rispettata. Non si discute né si contesta, si applica. In caso contrario se ne risponde penalmente.

Conoscendo i soggetti coinvolti in questa bislacca iniziativa, ancora una volta non ci stupiamo, ma ci indigniamo fortemente e invitiamo il Sindaco e la Giunta Comunale ad agire a termini di legge.


dalla Lega per Salvini
Coordinamento Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2019 alle 09:38 sul giornale del 24 gennaio 2019 - 748 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, decreto sicurezza, lega per salvini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3xo





logoEV