Pallavolo: il Castelbellino fa un'altra vittima, superato il Mesagne

17/02/2019 - Nella sedicesima di campionato, la capolista Castelbellino affronta l’Appia Mesagne in casa, provando a centrare la sedicesima vittoria consecutiva.

Nella sedicesima di campionato, la capolista Castelbellino affronta l’Appia Mesagne in casa, provando a centrare la sedicesima vittoria consecutiva. La formazione di coach Massaccesi scende in campo senza Tallevi, a riposo precauzionale dopo l’infortunio della settimana scorsa, e schiera Cecato-Crescini, Ciccolini-Verdacchi, Rosa-Spicocchi, Chiavatti (L). Mister Giunta risponde con Abbracciavento, Escher, Liguori, De Paola, Iacca, Cristofaro, Galuppi (L).

Da subito è evidente che la formazione pugliese, pur priva della centrale Cabone, non ha alcuna intenzione di rendere facile la vita alle padrone di casa, e nel primo set esprime una pallavolo tatticamente perfetta, e sbagliando pochissimo.

La Termoforgia Moviter non trova contromisure agli attacchi delle avversarie e fatica a concludere le azioni di gioco, complice una ricezione oggi difficoltosa. Mesagne sembra un treno inarrestabile, Massaccesi fa entrare Tallevi, ma il risultato del primo parziale resta a favore del Mesagne (23-25).

La reazione che ci si aspetta dalle marchigiane arriva a corrente alternata nella seconda frazione. Il gioco risulta più sicuro, Tallevi viene schierata da subito e Cecato la serve con costanza, ma Mesagne non sta a guardare e spinge con Escher e Liguori. Il combattutissimo parziale vede spuntarla a Castelbellino in un finale al cardiopalma (26-24). Parte bene nel terzo la formazione della Termoforgia Moviter, ma oggi non sembra la miglior giornata per la capolista, che continua a faticare in difesa e a muro. Mesagne recupera e si gioca ancora una volta punto su punto, in parità, fino all’allungo finale della Termoforgia, brava a stringere i denti e superare le difficoltà (25-21).

Equilibrato e sempre in discussione anche il quarto set, grazie ad una Mesagne in gran forma che costringe una ottima Spicocchi a fare gli straordinari, complice anche ad una ricezione che sembra aver finalmente trovato stabilità. Alla fine la spunta la Termoforgia anche in questa frazione di gioco (25-22), che chiude la partita con il risultato di 3-1.

Una lunga ed appassionante battaglia quella di oggi al Pala Martarelli, che ha visto trionfare la Termoforgia Moviter Castelbellino, ma che ha anche mostrato un Mesagne davvero in forma, capace di lottare ad armi pari contro la capolista senza alcun timore reverenziale. Pur non giocando la sua miglior partita, la formazione rossoblu ha saputo trovare le risorse per sbrogliare la matassa nei momenti critici, dimostrandosi ancora una volta essere squadra matura e lucida nel centrare la vittoria in ogni situazione. Ancora una volta un applauso immenso alle ragazze che hanno incamerato altri 3 punti preziosissimi in questa fase di ritorno del campionato.

Il prossimo impegno della Termoforgia Moviter sarà sabato prossimo, sempre in casa, contro Giulianova

TERMOFORGIA MOVITER CASTELBELLINO – APPIA VOLLEY MESAGNE: 3-1 (23-25, 26-24, 25-21, 25-22)

Castelbellino: Cecato 1, Crescini 1, Verdacchi 13, Rosa 11, Spicocchi 18, Ciccolini 9, tallevi 18, Chiavatti (L), Fabbretti, Carloni. N.e. Fattorini, Rossi. All. Massaccesi.

MVP: Tallevi, Spicocchi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2019 alle 23:22 sul giornale del 18 febbraio 2019 - 531 letture

In questo articolo si parla di sport, Castelbellino Volley

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4of