Basket: Aurora, per i saluti Dillard si affida ai social

11/03/2019 - Appena finito il match di Udine mi ero sbilanciato. Non essendo stati ancora divulgati comunicati stampa, riguardo la sua partenza, avevamo perfino paventato la possibilità che la Termoforgia chiudesse la stagione con 3 americani.

Giusto il tempo di fare la doccia (meritata?), di salire sul pullmann in partenza, la risposta l'ha data lo stesso Dillard affidandosi al noto social Instagram.

"This record is a product of the environment. So I choose to step away (legally). Good luck." In sostanza ha dichiarato: "Questi risultati sono il prodotto dell’ambiente. Quindi ho scelto di andarmene (legalmente). Buona fortuna".

Ai lettori più attenti non sfugge quel po' di ironia mista a polemica, che riguarda l'ambiente. Se poi per ambiente intenda la società o il pubblico, difficile capirlo. Bisognerebbe chiederlo al diretto interessato, che di fiducia dall'ambiente ne ha avuta e tanta.

La prestazione di Udine ha soltanto allungato la striscia di delusioni che il giocatore ha collezionato in questi ultimi match, soprattutto dopo la partenza di Jones. Proprio nel momento in cui doveva vestire i panni del leader, si è involuto, dimostrando qualche lacuna caratteriale. Qualcuno ha sottolineato che forse il giocatore si è sentito in discussione troppo presto, assai prima che la società trovasse un degno sostituto e in parte è vero. Ma se vuoi essere un leader, prima di salutare e partire, in campo puoi fare cose straordinarie, dimostrando di essere un gran giocatore, senza dare agli altri le colpe di un tuo insuccesso. Se sei un leader. Se non lo sei finirai nell'elenco dei giocatori dimenticati e a Jesi ne sono passati diversi.

Probabilmente saranno davvero pochi quelli che risponderanno al suo "buona fortuna" sul suo profilo social. Chi di fortuna alla Termoforgia ne occorrerà tanta per cercare di scampare, sia dall'ultimo posto, che dai play-out. E qui mi fermo, perché ci sarebbe tanto da dire, circa le prestazioni della squadra, a Udine e in altre partite.

Ma proviamo comunque a pensare con ottimismo a un risultato ancora possibile.






Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2019 alle 13:49 sul giornale del 12 marzo 2019 - 2403 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5aQ