Basket: Niente da fare per la Termoforgia a Verona, ma la prestazione di Rice riaccende una luce di speranza.

17/03/2019 - Diversamente da quanto ci si poteva aspettare, la Tezenis non riesce a fare di un sol boccone la Termoforgia, che anzi, resiste per almeno tre quarti, pur se priva di Knowles, rimasto in panchina a seguire i compagni, per il quale si cercherà il recupero per il prossimo match.

La società di casa aveva indetto per l’occasione la giornata gialloblù, farcita di diverse esibizioni e manifestazioni, ma la squadra di Cagnazzo, in un clima che sembrava quello di una finale play-off, non si è fatta condizionare, anzi ha fatto di tutto per non svolgere il ruolo di sparring partner. Detto di Knowles, lasciato a casa Dillard che sicuramente non vedremo più in campo, anche se ancora ci risulta sotto contratto, con il quale c’è rottura totale, il match di Verona ha tenuto a battesimo l’esordio di Rice, che ha dimostrato di poter essere l’uomo giusto per ottenere la salvezza.

Domenica 24 il match contro Ravenna sarà anticipato alle 12,00 per la diretta tv. Match da vincere a tutti i costi, magari per rendere pan per focaccia a una squadra che nel girone di andata vinse per una serie di incredibili errori arbitrali sfavorevoli alla Termoforgia.

Con tanto di coda polemica da parte di coach Mazzon, che parlò di simulazioni da parte dei giocatori ospiti, lasciando a casa buon senso e obiettività e forse un po’ di etica, considerando il trattamento riservato all’allora playmaker jesino Dillard, apparso premeditato e come non ricordare il fallaccio da ultimo uomo, di stampo calcistico, di Cardillo che stese lo stesso Dillard, rischiando di fargli smettere di giocare!

TEZENIS VERONA-TERMOFORGIA JESI 95-78 (26-16; 18-30; 20-15; 31-17)

Tezenis Verona: Poletti 11 (4/7, 1/5), Candussi 14 (6/8, 0/1), Vujacic 18 (0/2, 6/15), Amato 12 (2/4, 2/6), Severini 15 (0/0, 5/5), Ikangi 16 (2/2, 4/7), Ferguson 4 (2/6, 0/2), Oboe 3 (0/0, 1/3), Quarisa 2 (0/0, 0/0), Udom (0/0, 0/0), Omar Dieng ne. All.: Dalmonte

Tiri liberi: 6 / 9 - Rimbalzi: 47, 12 + 35 (Candussi, Poletti 12) - Assist: 28 (Amato 8)

Termoforgia Jesi: Rice 29 (1/8, 7/15), Rinaldi 15 (3/5, 3/4), Tote 11 (4/7, 0/1), Mascolo 9 (3/7, 0/2), Maspero 3 (0/6, 1/4), Baldasso 9 (1/2, 2/6), Lovisotto 2 (1/1, 0/0), Valentini (0/0, 0/0), Mentonelli (0/0, 0/0), Preston Knowles ne. All.: Cagnazzo.

Tiri liberi: 13 / 16 - Rimbalzi: 33, 8 + 25 (Mascolo 10) - Assist: 14 (Mascolo 8)

Arbitri: Bosco, Rudellat, Puccini






Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2019 alle 20:35 sul giornale del 18 marzo 2019 - 235 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5p8