Jesi in Rima: una nuova poesia dedicata alla tappa del Verdicchio

17/03/2019 - Lunedì 18 marzo a Jesi arriveranno i campioni del ciclismo per sfidarsi nella tappa Tirreno Adriatico e Marinella dedica una poesia al grande evento sportivo.

Tirreno Adriatico

semo tutti pronti

parade le colline

le pianure e i monti,

sventola le bandierine

pel Viale de la Vittoria,

Jesi se fregia

de n'ennesima Gloria.

Incontri, riunioni assemblee

e Mostre,

tutti pronti a guarda' da portoni

e finestre,

'l passaggio festoso delle biciglette

i colori e le scritte delle belle magliette.

Se ferma i negozi, le Attività

tranne quelle che serve a Magna',

pe' le strade 'n se passa

è tutto bloccado

le TV prepara 'l Servizio Dedicado,

'l Sindaco nostro c'ha mannado a avvisa'

ndocche 'l Diciotto non se po’ parcheggia',

Me ‘rtornasse la voja de gi' in bicigletta

sti' giorni ho strappado solo l'erbetta,

vangado la tèra, piantado le viole,

ma quanno me godo ste giornade de sole

me pentiscio proprio de non pedala',

doma' je vo diedro, me pròo a 'ttacca'.

Bella sta' Jesi dall'aria Trionfale

che inneggia a lo Sport in maniera speciale,

coi riti più saldi de Oggi e de Ieri

e se distingue sempre fra i Comuni Pionieri!






Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2019 alle 14:08 sul giornale del 18 marzo 2019 - 2655 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesia, ciclismo, dialetto, Tirreno Adriatico, articolo, marinella cimarelli, jesi in rima, rima, tappa del verdicchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5po

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima