Rinvio parità di genere in consiglio regionale, Maggi (M5S): "Discutiamola al più presto, ma complessivamente"

26/03/2019 - «Siamo stati fra i primi a proporre la parità di genere nella politica marchigiana. Crediamo tuttavia che la nuova legge elettorale, che noi abbiamo formalizzato da tempo includendo ovviamente la doppia preferenza di genere per abbattere le discriminazioni nei confronti della donna, vada discussa complessivamente, non per comparti».

È quanto dichiara Gianni Maggi, capogruppo del Movimento 5 Stelle Marche.

«Ecco perché abbiamo approvato il rinvio – specifica l'esponente pentastellato -. Noi chiediamo con forza il ballottaggio, e assieme a esso, come detto, la parità di genere. Evitiamo di strumentalizzare una questione tanto importante, come stanno facendo in maggioranza, e individuiamo una data certa per dotarci di una nuova legge elettorale, che preveda il ballottaggio e, dunque, la governabilità di questa regione».


dal Movimento Cinque Stelle

Gruppo consiliare Regione Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2019 alle 12:09 sul giornale del 27 marzo 2019 - 314 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, consiglio regionale, parità di genere, movimento cinque stelle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5Lv





logoEV