Volley: Sarà Termoforgia Moviter Castelbellino-Clai Imola, la finale di Coppa Italia di B/2 Femminile

20/04/2019 - In un Pala Martarelli nel quale molti hanno avuto difficoltà a trovare posto, la squadra di casa, che ha avuto l’onore di organizzare la Final Four, ha guadagnato l’accesso alla finale di sabato 20 ore 18,30 contro Imola, che nella prima semifinale ha superato Modena per 3-2.

Match appassionante, quello tra Termoforgia Moviter e Igor Volley Trecate, innanzitutto per la partecipazione del pubblico di casa, ma anche di quello sceso numeroso dal Piemonte a incitare questo gruppo di giovanissime, per lo più under 18, che costituiscono la seconda squadra della società che partecipa alla A/1.

Un 3-1 piuttosto netto, frutto della superiorità tecnica della squadra di casa, quasi mai in discussione, tranne che nel secondo set, quando le ragazze di Ingratta, anche se solo per metà, si sono trasformate, provando a riaprire il match. E in parte ci sono riuscite.

Si comincia con un 25-16 in poco meno di 22’, le piemontesi non riescono ad arginare i colpi delle padrone di casa. Pochi secondi e la Temroforgia Moviter conduce già 4-0. Immediato il time-out chiesto del tecnico ospite, ma lo svantaggio continua a lievitare e sull’1-8 ne serve un altro.

Squadre a bordo campo, con i tecnici che danno indicazioni, ma la musica non cambia, la squadra del tecnico Comodi tocca un +11, che sul 21-10, rappresenta già un’ipoteca sul primo set.

Nel secondo set Trecate sembra in procinto di affondare: impressionante la serie di ace messi a segno da Verdacchi, ben 4, ma sul 10-4 qualcosa si inceppa: la Termoforgia Moviter non riesce più ad affondare i colpi, le ospiti prendono bene le misure in contenimento dalla seconda linea, ma soprattutto a muro. Primo vantaggio della Igor Trecate sul 18-17, poi 20-18 per le padrone di casa, ma l’inerzia è già passata nelle mani delle piemontesi, che sciupano due set points, riuscendo comunque a chiudere sul 27-25, grazie a un ace di Nardo, azione però gestita male dalle ragazze di casa.

Tutto da rifare, ma nei due set successivi, c’è poca storia: 25-18 e 25-17 i parziali. Eppure nel terzo Trecate riesce a mettere il naso avanti, +4 sul 16-12, poi un 9-0 in favore della Termoforgia Moviter che di fatto archivia il set.

Nel quarto nulla da segnalare. Termoforgia Moviter vittoriosa e meritatamente in finale.

Della serata ci vengono in mente alcune immagini che hanno contribuito a renderla ancora più bella: la magnifica cornice di pubblico, sempre appassionato, sempre corretto, le due invenzioni della palleggiatrice di casa Cecato, che sono valse il ventitreesimo e ventiquattresimo punto nel set decisivo, la quale ha poi chiesto al pubblico di alzarsi e seguire in piedi quello che sarebbe stato il match ball. E infine le lacrime di alcune giocatrici ospiti, dopo la sconfitta, consapevoli di aver dato tutto, ma deluse perché nello sport è importante non arrendersi e crederci fino all’ultimo respiro di speranza.

TERMOFORGIA MOVITER CASTELBELLINO-IGOR VOLLEY TRECATE 3-1

Termoforgia Moviter Castelbellino: Tallevi 22, Spicocchi 8, Ciccolini 8, Verdacchi 16, Rosa 7, Cecato 7, Chiavatti (L), Carloni, Fabbretti, Crescini, Rossi, Fattorini. All.: Comodi.

Igor Volley Trecate: Bolzonetti 13, Piva 17, Badalamenti 8, Parini 10, Picchi, Piacentini 10, Ferrario (L), Balzarotti, Frigerio, Vecerina, Bianchini 1, Muscetti 1, Travaglino 1, Nardo 3. All.: Ingratta.

Parziali: 25-16 (22’), 25-27 (29’), 25-18 (27’), 25-17 (25’)








Questo è un articolo pubblicato il 20-04-2019 alle 00:03 sul giornale del 20 aprile 2019 - 2207 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6IV