Monte S. Vito: la replica dell'amministrazione comunale alla nota del PD su biodigestore

2' di lettura 14/06/2019 - Stupiscono (ma nemmeno così tanto) le dichiarazioni rese dal PD provinciale circa la posizione assunta dall’Amministrazione Cillo in merito alla realizzazione del biodigestore in località Coppetella a Jesi.

Stupiscono poiché dimostrano anzitutto scarsa memoria ed attenzione su ciò che realmente è accaduto nel nostro Comune e che però, come al solito, viene raccontato in maniera distorta al solo scopo di ingenerare confusione.

Il Sindaco CIVICO Cillo, quando era consigliere di minoranza, contrariamente a ciò che è stato riportato non ha mai “lasciato cadere a vuoto ogni proposta di approfondimento sul tema venuta dalla vecchia maggioranza”.

Difficile farlo quando non si è mai dato concretamente seguito agli intenti è non mai stata fatta alcuna Commissione consiliare in merito, commissione la cui presidenza era in capo all’allora maggioranza.

Difficile far “cadere a vuoto” la questione quando dalla vecchia maggioranza non sono mai stati trasmessi documenti ufficiali circa gli studi di fattibilità promossi a novembre 2018 dall’ATA circa le possibili localizzazioni di un impianto biodigestore oltre al fatto che non si è mai discusso compiutamente nemmeno in Consiglio della questione e della eventuale posizione da assumere (a proposito di partecipazione).

Stupiscono inoltre le dichiarazioni rese dal PD provinciale, il cui Segretario guarda caso è l’ex Sindaco di Monte San Vito Avv.Sartini che si lamenta perché il nuovo Sindaco Cillo vorrebbe assumere approfondimenti doverosi sul tema (approfondimenti che ricordiamo interessano salute dei cittadini, salvaguardia dei territori ecc..), quando la stessa non ha mai partecipato all’ATA - dando apporto ZERO alle decisioni importanti assunte da tale organo (registriamo solo la scarsissima partecipazione dell’Assessore delegato) - nonostante lo studio di fattibilità dell’ATA commissionato aveva individuato come possibile sito più idoneo proprio la Coppetella Jesi, territorio limitrofo al nostro.

Siccome a noi non interessano le polemiche strumentali, strascico evidente di una campagna elettorale terminata da due settimane ma che pare non essere così da parte del Segretario ex Sindaco Avv. Sartini forse per via del risultato a Lei sfavorevole, invitiamo la stessa ed il Partito Democratico che prendiamo atto svegliarsi oggi sulla questione, a lavorare in sinergia affinchè si possa individuare quanto prima un Piano di Ambito efficace ed efficiente per la futura gestione del ciclo dei rifiuti nella Provincia di Ancona.

La nostra Amministrazione non si fa tirare “la giacchetta da nessuno” e assumerà ogni decisione nell’interesse unico dei cittadini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2019 alle 07:21 sul giornale del 15 giugno 2019 - 2463 letture

In questo articolo si parla di attualità, monte san vito, comune di Monte San Vito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8AL