Morro d'Alba: sabato l'evento Lacrima d'autore

2' di lettura 14/06/2019 - La primavera nel borgo di Morro d’Alba termina con un triplice appuntamento: Lacrima d'Autore con Storia nera di un naso rosso di Alessandro Morbidelli, l’inaugurazione della mostra fotografica “Immagina” di Giuseppe D’Emilio e la Premiazione del Concorso letterario “Racconti della nostra Terra”.

Sabato 15 giugno dalle 18, presso i prestigiosi locali di Santa Teleucania a Morro d'Alba, kermesse letterario-fotografica con personaggi d'eccezione. Ospite dell'evento “Lacrima d'Autore” lo scrittore Alessandro Morbidelli, reduce da un tour che ha toccato tutta Italia con il suo premiato romanzo Storia nera di un naso rosso (Todaro Editore), un thriller noir psicologico dove a farla da padrone sono le donne che raccontano la storia di un medico che nei weekend si trasforma in clown di corsia.

"Un romanzo dove la tensione viene evocata dalle atmosfere, privo di dettagli morbosi e splatter come piace a molta letteratura di genere, ma denso e capace di evocare immagini con la parola" e ancora "abile nel sondare le profondità cangianti dell’animo umano e i sentimenti spesso conflittuali" (Caterina Falconi, Libroguerriero). Intervisterà Morbidelli il professor Giuseppe D'Emilio che, sempre nell'occasione, aprirà la sua mostra fotografica "Immagina" nei locali espositivi della struttura, coadiuvato dalle musiche del maestro Federico Paolinelli. Fotografo minimalista, presentato in passato da Mario Giacomelli, D'Emilio propone una collezione curata dall'associazione culturale Sena Nova di Senigallia.

Per finire poi con la premiazione del Concorso Letterario "Racconti della nostra terra", ideato dall'amministrazione comunale di Morro d'Alba per bambini e ragazzi dalla 3a classe della scuola Primaria alla terza classe della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo G. Rossini di San Marcello, iniziativa sponsorizzata dalla Banca di Credito Cooperativo di Ostra e Morro d’Alba. A seguire, degustazione di Lacrima offerta dall'Azienda Agricola F.lli Badiali.

Nel pomeriggio, inoltre, a partire dalle 18 fino alle 24, canzoni tratte dal libro di Morbidelli saranno trasmesse in filodiffusione nella Scarpa, il caratteristico Camminamento di ronda che percorre tutta la cinta muraria, dal quale è possibile ammirare la campagna marchigiana dai Sibillini fino al mare.

Si conclude così l’intensa attività culturale primaverile del borgo patria del vino Lacrima che si propone di essere un punto di riferimento per gli amanti della slow life, del buon vino, della buona cucina marchigiana e tutti coloro che riscoprono i borghi come Morro d’Alba quali centri di interesse culturale…in attesa dell’inaugurazione del cartellone degli eventi estivi che si apriranno con la Festa della Musica e il Festival Cameristico della Val d’Esino già la prossima settimana.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2019 alle 09:01 sul giornale del 15 giugno 2019 - 868 letture

In questo articolo si parla di attualità, morro d'alba, comune di morro d'alba

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8A1





logoEV