Pallavolo: Lardini, in attacco la qualità di Anna Nicoletti

2' di lettura 21/06/2019 - La Lardini si assicura la qualità in attacco di Anna Nicoletti.

L’opposta vicentina (è nata ad Arzignano il 3 gennaio 1996) firma a Filottrano in un periodo per lei a forti tinte azzurre e dopo una stagione da protagonista assoluta con la maglia di Brescia, chiusa con 346 palloni messi a terra in 24 gare, terza italiana per numero di punti realizzati, ottava in A1 per punti a partita. Cresciuta nel settore giovanile dell’Altavilla Vicentina e poi nel Club Italia (tre stagioni in B1 dal 2011), nel 2014 ad Anna Nicoletti si aprono le porte della massima serie grazie all’ingaggio dell’Imoco Conegliano, con cui conquista lo scudetto del 2016 e, dopo una parentesi a Monza, quello del 2018 (annata in cui le venete chiudono terze in Champions League e alle spalle di Novara in coppa Italia e Supercoppa italiana). Con alle spalle anche un rilevante percorso con le giovanili azzurre, in cui brillano l’argento agli Europei under 18 del 2013 e il bronzo ai Mondiali under 20 del 2015, da qualche anno Anna Nicoletti è entrata nel giro della nazionale seniores: a maggio ha fatto parte del gruppo del ct Mazzanti che ha affrontato il Montreux Volley Masters e le prime tappe della Volley Nations League, per poi intraprendere la fase di preparazione che porterà il gruppo azzurro guidato da coach Paglialunga ad affrontare l’Universiade di Napoli (5-13 luglio).

Chiuso il collegiale del Centro Pavesi e in attesa del nuovo raduno (da domenica a Chiavenna), c’è spazio per le prime sensazioni da giocatrice della Lardini. “Sono contenta di poter disputare un altro anno da titolare in A1 in un campionato che è tra i più impegnativi. Sono veramente felice della fiducia che mi è stata data e di poter giocare in una squadra giovane che dovrà lavorare per dimostrare il suo valore. Arrivo da una stagione importante, perché partire da titolare è molto diverso che entrare a gara in corso, devi prenderti le tue responsabilità. Sono felicissima di come è andata, è importante poter dimostrare quel che valgo”. E continuare a farlo con la maglia di Filottrano, con l’obiettivo di “crescere e maturare, perché penso di avere ancora margini di miglioramento”. Nella Lardini ritroverà Athina Papafotiou, sua compagna a Conegliano. “Abbiamo vissuto insieme mezza stagione, fino al suo infortunio. Sono contenta di incontrarla nuovamente, per un’attaccante è positivo conoscere la palleggiatrice. La Nazionale? Al momento penso all’Universiade, poi non si sa mai”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-06-2019 alle 10:27 sul giornale del 22 giugno 2019 - 489 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, filottrano, Lardini Filottrano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8QG





logoEV