Calcio: Jesina, forse è la volta buona

2' di lettura 22/06/2019 - Dopo le tante incertezze (futuro) e le poche certezze (partenze di Ciampelli e Amici), forse qualcosa si muove.

Almeno sembra, visto che per lunedì 1 luglio è stata indetta una conferenza stampa nel corso della quale verranno presentati il nuovo staff organizzativo e tecnico della Jesina.

Per quanto ci è stato anticipato verrà ufficializzato anche un primo elenco di giocatori che faranno parte della rosa, per il prossimo campionato. Perché, gira e rigira, ai tifosi interessano le vicende societarie, ma sicuramente di più conoscere i componenti della rosa per la prossima stagione e quanti resteranno della squadra della stagione scorsa (vedi foto).

Avevamo parlato delle uniche certezze, le partenze di due pezzi da novanta della scorsa stagione, Ciampelli e Amici che, per motivi diversi, hanno fatto molto rumore. Quella di Ciampelli è stata mal digerita da parecchi tifosi, ovviamente per la rivalità con la squadra del capoluogo e non certo per altri motivi; non è stata una decisione facile, quella del tecnico perugino, favorita dall’immobilità e la mancanza di garanzie per il futuro da parte della società, al momento delle scelte. E trattandosi di una scelta prevalentemente professionale e non affettiva, va comunque accettata: chi non vorrebbe cambiare datore di lavoro se non avesse garanzie di futuro e, nell’immediato… di stipendio!

La partenza di Amici ha altri risvolti. Tutti conoscono il suo amore per la Jesina, la sua esperienza nel mondo del calcio, la passione che lo hanno guidato nell’espletare il suo compito. In questo caso non si tratta di una scelta professionale, ma della mancanza di chiarezza nel progetto societario. Aver perduto una persona che possiamo definire “uno jesino alla Jesina” non è cosa da poco.

Questa chiarezza dovrebbe finalmente arrivare, il presidente Mosconi, al quale va comunque riconosciuto il merito da aver voluto portare avanti a tutti i costi il progetto Jesina, illustrerà il futuro della Jesina.

Non si è capito perché l’annuncio è arrivato tanto in anticipo: scaramanzia, ancora bisogno di tempo per organizzarsi?

In ogni caso la data va segnata sul calendario: 1 luglio 2019, nasce la nuova Jesina.






Questo è un articolo pubblicato il 22-06-2019 alle 06:49 sul giornale del 24 giugno 2019 - 3284 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8R8





logoEV