Federico condottiero e la città ideale: debutto nazionale alla “XIV Vetrina di Teatro Ragazzi Palla al Centro”

2' di lettura 08/07/2019 - Martedì 10 luglio il debutto nazionale della nuova produzione ATGTP “Federico Condottiero e la città ideale”, spettacolo su Federico di Montefeltro e la città di Urbino, alla “XIV Vetrina di Teatro Ragazzi Palla al Centro” a Trevi.

Debutta in prima nazionale martedì 10 luglio alle ore 9,30 al Teatro Clitunno di Trevi per la “XIV Vetrina di Teatro Ragazzi Palla al Centro”, lo spettacolo “Federico condottiero e la città ideale”, nuova produzione della compagnia marchigiana ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata dedicata alla figura di Federico di Montefeltro e al progetto di Urbino Città Ideale nello straordinario clima culturale dell’Umanesimo italiano.

Lo spettacolo, di Lucia Palozzi, vede in scena Enrico Marconi e la stessa Lucia Palozzi, con la regia di Fabrizio Bartolucci, Sandro Fabiani e Simone Guerro, scene di Chiara Gagliardini, costumi di Annalisa Fava. “Palla al centro” è la vetrina delle produzioni teatro ragazzi e giovani del centro Italia, e si terrà dal 9 all’11 luglio a Perugia, Spello e Trevi; vi partecipano le novità stagionali proposte dai maggiori operatori, circuiti e compagnie del settore.

In “Federico condottiero e la città ideale”, un attore e un’attrice in scena giocano a rappresentare un racconto di formazione, nel quale si ripercorrono le tappe della vita di Federico di Montefeltro, dalla figura del figlio non riconosciuto a quella del grande condottiero, attraversando gli incontri più importanti fino al progetto di Urbino città ideale. Le vicende storiche costituiscono la cornice del racconto e il pretesto narrativo per parlare di temi contemporanei e vicini al giovane pubblico. Federico di Montefeltro diviene l'emblema della capacità umana di immaginare e realizzare progetti, in bilico tra l'aspirazione alla perfezione e la paura del fallimento, tra l'isolarsi nella propria visione e l'imparare a condividerla e a metterla al servizio della collettività. Fin dal primo quadro scenico, nel quale gli attori riproducono il famoso ritratto dei Duchi di Urbino di Piero Della Francesca, lo spettacolo ricrea immagini di celebri opere d’arte rinascimentali, tra le meraviglie del Palazzo Ducale e di Urbino.


da ATGTP
Associazione Teatro Giovani-Teatro Pirata





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2019 alle 21:50 sul giornale del 09 luglio 2019 - 330 letture

In questo articolo si parla di teatro, jesi, senigallia, spettacoli, serra san quirico, teatro ragazzi, atgtp, Associazione Teatro Giovani-Teatro Pirata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9p6





logoEV