Campo di volontariato adolescenti a Ripa Bianca: solidarietà per l'Egitto

3' di lettura 19/07/2019 - Lunedì 15 luglio ha preso avvio il campo di volontariato e lavoro degli oratori salesiani presso la Riserva Naturale Ripa Bianca di Jesi che terminerà venerdì 19. Un volontariato a doppia velocità utile alla Riserva di Ripa Bianca e alle missioni salesiani in Egitto, alle quali saranno devoluti i contributi economici raccolti. L’iniziativa ha ottenuto grazie il sostegno di COOP Alleanza 3, tramite un buono alimentare, e dell’Oratorio di Monsano “Don Bosco” dove i ragazzi hanno alloggiano e mangiano.

C'è chi sceglie di andare in ferie al mare o in montagna è c'è chi sceglie di andare a lavorare alla Riserva Naturae Ripa Bianca di Jesi. E' questa la scelta che 11 ragazzi (4 ragazze e 7 ragazzi) con 4 operatori, tutti provenienti dagli oratori salesiani dell’Abruzzo, Lazio, Toscana, Calabria che dal 15 al 19 luglio parteciperanno al campo di volontariato presso la Riserva Ripa Bianca di Jesi organizzato in collaborazione con il WWF Ancona-Macerata.

L’esperienza di volontariato con gli oratori Salesiani ha preso avvio nel 2008 con il Gruppo Missionario Giovanile Salesiano di Ancona "Giovanni Paolo II" per poi estendersi in 10 anni ad interessare tutto il centro Italia.

Una decina di adolescenti dedicheranno le loro vacanze alla causa del Gruppo Salesiano che ha il duplice obiettivo di educare (ed "educarsi") alla missionarietà e alla biodiversità tenendo al centro dell'esperienza lo spirito di don Bosco. Tutti i proventi che verranno raccolti dall'iniziativa verranno devoluti alle missioni salesiani in Egitto presso due frazioni del Cairo, Rod el Farag e Zaytoun, e la città di Alessandria. Il calendario delle attività della settimana è serrato ed impegnativo.

I volontari si occuperanno della manutenzione dei sentieri e delle aree didattiche e faunistiche, del ripristino delle strutture del Centro Recupero Animali Selvatici di prossima apertura, della pulizia delle erbe officinali dalle infestanti, della potatura delle siepi, della verniciatura dei cancelli, della manutenzione dei recinti elettrici di prevenzione dei danni da cinghiali, della raccolta dei rifiuti dal fiume. Oltre al lavoro i ragazzi avranno la possibilità di osservare la biodiversità della Riserva con attività di birdwatching e osservazioni dei mammiferi (cinghiali, caprioli e lepri).

La Riserva di Ripa Bianca ha da sempre promosso iniziative a sfondo sociale con inserimenti e tirocini lavorativi di inclusione sociale e molte collaborazioni, tra le quali le ultime con la COOS Marche e la cooperativa sociale Vivere Verde per l’accoglienza e inclusione dei migranti. Quest’anno l’iniziativa ha visto il sostegno di COOP Alleanza 3.0 con ha fornito generi alimentari per il vitto del campo per una cifra di 150 euro.

Insomma, di tutto e di più per una settimana di biodiversità, volontariato e solidarità, pieni di voglia di lavorare, di stare insieme, con il cuore in mano e un pensiero rivolto all’Egitto.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2019 alle 23:10 sul giornale del 20 luglio 2019 - 392 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, wwf, Riserva Regionale Ripa Bianca di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9QH





logoEV