Sicurezza, Lega: "Occorrono telecamere e taser"

1' di lettura 17/09/2019 - Con molto dispiacere il Coordinamento locale della Lega è venuto a conoscenza dell’ennesimo, grave atto vandalico che si è compiuto nella notte ai danni di molte auto in sosta.

Già era successo qualche giorno prima, sempre nella zona compresa tra l’Arco Clementino e l’inizio del corso pedonale. Si aggiunge ad altri episodi di piccoli sgarri accaduti durante l’estate : sputi ai passanti, spinte ai pedoni con epiteti ingiuriosi e minacce a chi prova a ribellarsi. Sempre i soliti ignoti, che però, forse, tanto ignoti non sono visto che stazionano generalmente al vecchio ospedale, lato Corso Matteotti. Se ci fossero delle telecamere di video sorveglianza, come più volte chiesto dalla cittadinanza, dalla Lega e, soprattutto, come promesso in campagna elettorale, probabilmente si riuscirebbe ad identificare i vandali e far pagare loro i danni causati. La sola presenza delle telecamere sarebbe un deterrente…… Sarebbe anche opportuno, dotare di Taser gli agenti della Polizia Municipale, come prevede il Decreto Sicurezza, sia per tutelare l’incolumità degli stessi vigili, sia per rendere più efficace la prevenzione degli atti teppistici. Poiché recentemente si sono trovate le risorse finanziare per accollarsi la non certa redditizia ( per non dire fallimentare ) gestione del Museo Stupor Mundi, il coordinamento della Lega, si chiede come mai, per le vere priorità, come la sicurezza di luoghi e persone, non ci si prodighi così tanto. L’insicurezza non è una percezione di pochi, ma una realtà per troppi cittadini.


dalla Lega per Salvini
Coordinamento Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2019 alle 08:17 sul giornale del 18 settembre 2019 - 2348 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, lega per salvini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baGg





logoEV