<| /yobee 2>

Monte San Vito: La salute un bene di tutti, approvata mozione della maggioranza

3' di lettura 01/10/2019 - Approvata la mozio e sulla approvazione del regolamento della conferenza dei sindaci per dar voce cittadini.

Approvata con i voti del gruppo di maggioranza “Monte San Vito Cambia” e del gruppo Movimento 5 stelle la mozione relativa all’approvazione del regolamento della Conferenza dei Sindaci di Area Vasta 2 durante la seduta di Consiglio del 30 Settembre u.s.

Una mozione promossa dal gruppo di maggioranza e portata volutamente in discussione al Consiglio comunale e scaturita da quanto gravemente emerso durante l’ultima seduta di Conferenza dei Sindaci tenutasi il 24 Settembre durante la quale è stata, per l’ennesima volta, rinviata l’approvazione del regolamento che si attende da anni. Regolamento, che a dispetto di ciò che qualcuno dice o peggio ancora ritiene, è fondamentale ed è previsto dalla normativa regionale per approvare il piano socio sanitario (per intenderci il documento in cui si prevede organici del personale, offerta sanitaria, standard dei servizi erogati e che integra il sistema sanitario con il sistema sociale al fine di garantire pienamente i nuovi livelli essenziali di assistenza,ecc..) che i Sindaci, con il loro voto, possono addirittura bocciare se non ritengono rispondente alle esigenze dei cittadini che rappresentano.

Uno strumento quindi che dà enorme forza ai Primi cittadini che sono le massime autorità locali per la tutela della salute e che in una situazione in cui la sanità non versa certo in condizioni accettabili, non sono messi in condizione di operare le loro prerogative.

La mozione ha visto il voto contrario del gruppo consiliare Noi per Monte San Vito che per bocca del Consigliere D’Angelo ha motivato la stessa asserendo che tale regolamento sarà portato all’ordine del giorno della prossima Conferenza dei Sindaci ritenendola un’inutile sollecitazione (nessuno sa ancora quando e soprattutto nessuno ha ricevuto ordini del giorno ufficiali in merito) e che lo stesso non è stato finora approvato perché al vaglio dell’Ufficio legale della Regione.

Lo stesso Consigliere, probabilmente imbeccato da qualcuno non adeguatamente informato, asseriva inoltre che il regolamento proposto era stato frutto del lavoro di Sindaci non di centro sinistra, tentando di rifuggire a eventuali accuse di “difesa di partito”. Ebbene, alla Conferenza dei Sindaci, a cui il Consigliere non può ovviamente partecipare, è invece stato presentato un regolamento diverso rispetto a quello elaborato da quei Sindaci che avevano ricevuto l’incarico di redigerlo, facendo si che l’attesa per l’approvazione ed il lavoro svolto in questi mesi sia stato vanificato.

Incredibile poi il fatto emerso secondo cui l’Ufficio legale della Regione Marche non abbia mai ricevuto alcun elaborato da analizzare (come invece veniva asserito nelle varie Conferenze) ma soprattutto che tale regolamento, non avrebbe la necessità di un parere da parte del suddetto organo. In queste condizioni, appare assolutamente necessaria e condivisibile l’iniziativa del Sindaco di Jesi Bacci di presentare una mozione al fine di sollecitare alla prossima Conferenza dei Sindaci la definizione di un regolamento e la sua definitiva approvazione. Iniziativa, che mentre qualcuno minimizza e ridicolizza come “tirare la volata a Bacci” (ci piacerebbe sapere di quale volata si tratta) è invece la chiara volontà di condivisione e convergenza su un argomento come quello della salute dei cittadini che non dovrebbe trovare distinzioni di vedute tra partiti, movimenti o liste civiche.

Ed è quello che di fatto è accaduto a Jesi dove la mozione è stata approvata all’unanimità mentre a Monte San Vito, c’è chi per difendere il “proprio partito” oltre che riportare fatti non veri e riportati male, perde l’occasione per tutelare gli interessi di tutti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2019 alle 22:49 sul giornale del 02 ottobre 2019 - 1759 letture

In questo articolo si parla di attualità, monte san vito, comune di Monte San Vito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbcj





logoEV