Jesi in Rima: dedica al Ministro di Dio, nuovo "serio" componimento di Marinella Cimarelli

1' di lettura 06/10/2019 - Esistono professioni particolarmente delicate, come il medico, l'assistente sociale, e molte altre che richiedono un forte senso di abnegazione ed amore verso il prossimo, per questo chiamate Missioni. Ed è indubbio che la più grande e rappresentativa sia il Sacerdozio ed in questa dedica la poetessa vuole delineare la figura del Ministro di Dio alla luce dei doni che Egli possiede, oggi sempre più rari.

DEDICA AL MINISTRO DI DIO

Ho conosciuto nella mia vita

tanti Sacerdoti

umili, disponibili,

uomini Devoti.

Ho apprezzato il Carisma,

la Fede

incontrastata,

l'estrema pacatezza

l'esistenza dedicata

ad una Missione

difficile,

questo lo si sa,

fatta di rinunce e grande

onestà.

Senso di Abnegazione, infinita

Pazienza

pratica del Perdono e

tanta Benevolenza

verso chi sbaglia e commette

peccato.

Scendano Benedizioni sul cammino

segnato

dal loro passo di Uomini

Servitori,

mentre una Primavera dai mille

colori

risplende intorno profumando

di buono,

mentre lontano riecheggia

il suono

delle Campane che suonano

a Festa,

per chi se ne va e per chi

ancora resta

la Misericordia di Dio nelle loro

mani

accompagni per sempre i desideri

lontani

nel Regno Divino di Cristo

Redentore

ogni essere umano che pratica

l'Amore.






Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2019 alle 11:40 sul giornale del 07 ottobre 2019 - 2074 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbld

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima