Fano: Turismo in crescita: volano le presenze (quasi +12%). Boom di "like" e di "follower" sui profili social

4' di lettura 19/10/2019 - Il turismo fanese sta cambiando e lo sta facendo abbracciando una strada fortemente voluta dall’amministrazione, ossia quella di dare un’immagine sempre più forte della città, legandola sempre di più alla sua storia, alla sua cultura e ai suoi prodotti più importanti. Strategia che sommata anche al grande lavoro degli operatori economici, di professionisti, enti ed associazioni, sta portando risultati importanti.

A dare conferma alle parole, ci pensano i dati raccolti che presentano un risultato di stabilità sugli arrivi rispetto al 2018, e un aumento dell’11,86% sulle presenze, dato più importante tra i due. Segnali positivi poiché è proprio da qui che deriva l’indotto commerciale del turismo. Dati alla mano è possibile fare una distinzione tra le varie tipologie di turisti che hanno frequentato la città della Fortuna nel 2019. Su di un totale di 508.364 presenze, 446.383 sono cittadini italiani provenienti da tutto lo stivale, con una netta maggioranza da Lombardia (125.446) e Umbria (102.296). Il restante 60.981, sono invece stranieri provenienti da ogni parte d’Europa con predominanza tedesca (16.283) e francese (4.049).

Numeri positivi anche grazie alla grande varietà di strutture ricettive presenti all’interno dei confini della città, che danno diverse alternative alle varie tipologie di turisti che frequentano Fano. La città della Fortuna presenta infatti 415 strutture, suddivise tra 38 alberghi e 11 campeggi che hanno la disponibilità più importante per quanto riguarda la capienza, seguiti da 26 affittacamere, 22 agriturismi, 199 appartamenti ad uso turistico, 85 Bed&Breakfast, 11 case vacanze, 11 case per ferie, 6 country house e 2 residenze d’epoca.

“Un’estate molto positiva - ha commentato il sindaco Massimo Seri - sia dal punto degli eventi, che ogni anno che passa sono sempre più partecipati, sia dal punto delle presenze, che hanno fatto registrare una percentuale davvero importante e che denotano una sorta di passaggio dal turismo ‘mordi e fuggi’, a dei soggiorni più prolungati, che portano un indotto economico ancora più importante alla città”.

“I risultati che pian piano stiamo ottenendo sono davvero importanti – ha sottolineato l’assessore al Turismo ed Eventi, Etienn Lucarelli -. Questi numeri derivano, oltre dal grande lavoro fatto dal comparto economico cittadino, da enti, fondazioni, professionisti e associazioni, anche da una strategia che vede l’amministrazione condurli verso un’unione di intenti. Motivo per cui oggi ci ritroviamo un calendario di eventi e attività sicuramente importante, che rispecchia l’identità, le tradizioni della città e fa da forte richiamo turistico. Per il prossimo futuro, continueremo a mantenere gli investimenti su queste attività chiedendo però dei risultati concreti che portino ad un percorso di crescita economica del territorio”.

Un percorso che nel tempo unirà sempre l’anima di località di mare, caratteristica imprescindibile per la città, alle sue peculiarità di luogo culturale, dove si può vivere a pieno il territorio attraverso i suoi prodotti tipici e soprattutto attraverso la sua storia che ha origini antichissime, ben radicate nei luoghi e nell’anima del territorio.

Ritornando al tema dei numeri, estremamente positivi sono anche quelli dei social network di promozione della città, oramai strumenti fondamentali per la divulgazione e la presentazione di un territorio. Stiamo parlando di Visit Fano che per quanto riguarda la relativa Pagina Facebook, che rispetto alla stagione turistica del 2018, la quale aveva fatto registrare un aumento di 316 like, può vantare per la 2019, un aumento di 2463 like. Le impression del 2019, sono di 1.300.182, più del doppio rispetto al 2018. Dato in crescita anche quello relativo agli utenti unici, 358.712 nel 2018 a fronte dei 793309 del 2019. Anche il coinvolgimento degli utenti della pagina è raddoppiato poiché lo scorso anno sono stati 25810, mentre nella stagione turistica appena conclusa sono stati ben 55231. Numeri in crescita anche per quanto riguarda il profilo Instagram che la scorsa estate totalizzava 1140 follower, mentre in quella di quest’anno ben 2300. Le persone raggiunte dal social si sono invece quasi quintuplicate, 63.500 nel 2018 a fronte delle 305.400 del 2019.

Visto il 2020 alle porte sono già in fase di definizione tutte le date per gli eventi più importanti, che prenderanno spazio nell’anteprima che verrà presentata tra qualche giorno. Tante le novità per il nuovo anno le quali verranno svelate più avanti. Ufficiale invece la data di Fanum Fortunae – La Fano dei Cesari che si svolgerà dal 13 al 19 luglio 2020.


Seguono tutti i dati nel dettaglio e le foto della conferenza stampa.








Questo è un articolo pubblicato il 19-10-2019 alle 16:00 sul giornale del 21 ottobre 2019 - 391 letture

In questo articolo si parla di fano, turismo, comune di fano, social network

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbRa





logoEV