Incontri in Fondazione: Libriàmoci, appuntamento venerdì 8 novembre alle ore 18

2' di lettura 05/11/2019 - La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi propone un incontro in Biblioteca. E’ un invito a liberarci dagli assilli della quotidianità librandoci nel regno del libro. Un colloquio sulla necessità della lettura avviato dal Prof. Fabio Ciceroni.

La lettura nuoce gravemente all’ignoranza, suona lo slogan. Un altro suono giunge dalla statistica: a fronte di una ripresa del mercato italiano dei libri (+4%/2019 sinora) c’è allarme sul calo dei lettori (-3,4). Troppi nuovi libri? Probabilmente sì, non tutti necessari. Tanti nemici dei libri? Certo.

Annaspando tra i flutti vasti dell’assodata “civiltà dell’immagine”, il primo posto è passato dalla televisione al richiamo dilagato della sirena digitale. Vera e propria “industria della coscienza”, finisce con l’aver creato una sottocultura di massa totalitaria, ove l’umano soccombe al prevalere della comodità del mezzo che lo fa sentire sempre più informato, intelligente, emozionato, rilassato, superficialmente incuriosito, mai annoiato. Ma anche supponente, sospeso sull’orlo dell’ignoranza.

Così anche l’editoria e persino la letteratura perdono il mordente della conoscenza, nel tentativo di inseguire l’immagine, imboccando la prevalente strada dell’intrattenimento. Ma altra è la funzione della lettura di un libro. Non è un’attività meramente ricettiva. Il suo antidoto sta nella parola scritta su carta quando ci dice chi noi siamo, che cosa il mondo, il tempo, il senso delle cose. Un colloquio segreto ed attivo tra autore e lettore, di reciproco scambio inquieto ed interrogativo, di illuminazione e di immaginazione.
Così il libro – di scienza, filosofia, letteratura, poesia...- diventa una guida all’essenza di un’esistenza, in un’avventura infinita e personalissima.

Ne consegue che il luogo dei libri, personale o pubblico, la biblioteca, resta un’arca della conoscenza di sé e di ogni possibile universo. Anche perché è l’unico dimostrato luogo di conservazione nel tempo storico, sempre pronto ad affrontare il cammino di qualche secolo senza rischiare l’obsolescenza a cui si condanna l’adorata rapidità del mezzo di massa.
Sarà anche l’occasione per toccare fisicamente il patrimonio librario raccolto nella Biblioteca della stessa Fondazione. Senza complessi dunque, Incontriamoci pure in Biblioteca.

L’incontro è ad ingresso libero.


da Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2019 alle 16:03 sul giornale del 06 novembre 2019 - 507 letture

In questo articolo si parla di cultura, fondazione cassa di risparmio di jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcrf





logoEV