A 30 anni dalla convenzione Onu diritti infanzia incontro con Mariapia Veladiano

3' di lettura 12/11/2019 - A Moie incontro con la scrittrice Mariapia Veladiano: la scuola laboratorio di fiducia e di vita.

Il diritto dei bambini e dei ragazzi all’educazione per vivere, crescere e maturare insieme agli altri. Venerdì 22 novembre alle 17.30, presso l’Auditorium del Polo Mics di Moie, la scrittrice Mariapia Veladiano incontrerà insegnanti, genitori e cittadini, presenterà il suo libro Parole di scuola e proporrà le sue riflessioni sui tanti volti dell’esperienza educativa, che rappresenta per i più giovani il primo approccio alla vita sociale, affettiva, culturale e di integrazione.

L’iniziativa è organizzata dall’Istituto Comprensivo “C. Urbani” Moie-Castelplanio-Poggio San Marcello, in collaborazione con il Comune di Maiolati Spontini, con la Biblioteca la Fornace e con Unicef Ancona, per celebrare il 30° anniversario della Convenzione Onu, approvata il 20 novembre 1989 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

L’incontro, che sarà moderato dalla giornalista Beatrice Testadiferro, si inserisce nel percorso nazionale Scuola Amica dei bambini, delle bambine e degli adolescenti, a cui l’Istituto aderisce ormai da cinque anni, ottenendo annualmente l’attestato di qualità per la realizzazione di percorsi di cittadinanza attiva e inclusione sociale.

«Il tema della scuola e dell’alleanza educativa sempre possibile e necessaria pone al centro dell’attenzione bambini e ragazzi. - ha affermato la dirigente scolastica Patrizia Leoni - Tutti noi, insieme, siamo chiamati a offrire dignità, tempo, attenzione ai nostri giovani, affinché tutti possano maturare, formarsi e avere gli stimoli culturali ed etici per essere e diventare pienamente persone e cittadini. Questo importante appuntamento con una scrittrice di altissima levatura si unisce alle tante iniziative sulla Giornata dei Diritti organizzate nelle scuole dell’Istituto dai docenti e dai Consigli Comunali dei ragazzi. E costituisce un fondamentale momento di condivisione dei percorsi educativi che istituzioni e famiglie sono chiamati a vivere insieme nel confronto e nel reciproco rispetto.»

È proprio la Convenzione Onu ad evidenziare la rilevanza dell’esperienza formativa sia negli articoli che trattano in maniera specifica il diritto all’educazione sia, in modo trasversale, nei quattro principi fondamentali: non discriminazione, priorità del superiore interesse del minore in ogni situazione, tutela della vita e di un sano sviluppo. Infine nel diritto dei più giovani ad essere ascoltati nelle loro esigenze fondamentali.

«A scuola si trascorre un mare di vita. - scrive Veladiano nel suo libro Parole di scuola - Perché qui si impara, oppure no, a convivere e si convive poi dappertutto, non solo in classe e per il tempo di scuola… bisogna far sì che la vita sia a scuola, e che essa sia quel laboratorio di integrazione che addestra alla vita intera. La scuola ha un potere forte: dare ai bambini e poi ai cittadini le parole per dirsi, capirsi, difendersi, coltivare un piccolo nostro paradiso in cui la realtà sia migliore.»

Mariapia Veladiano, vicentina, è laureata in Filosofia e Teologia, ha insegnato lettere per più di vent’anni e ora è dirigente scolastica a Vicenza. Collabora con il quotidiano La Repubblica per argomenti legati alla scuola e ai giovani, e occasionalmente con Avvenire e L'Osservatore romano. Ha pubblicato diversi libri: il suo primo romanzo La vita accanto (ed.Einaudi Stile Libero) è stato vincitore del Premio Calvino 2010 e secondo al Premio Strega 2011. L’anno successivo ha pubblicato, sempre con Einaudi Stile Libero, Il tempo è un dio breve. Nel 2013 è uscito un piccolo giallo per ragazzi, Messaggi da lontano (ed. Rizzoli). E, ancora con Einaudi Stile Libero, Ma come tu resisti, vita, una raccolta di riflessioni sui sentimenti e le azioni. Nel 2014 ha pubblicato Parole di scuola (ed. Erickson) di cui nel settembre scorso è uscita una nuova edizione ampliata e aggiornata. Una storia quasi perfetta nel 2016 e LEI nel 2017 sono entrambi editi da Guanda editore.


da Istituto Comprensivo "C.Urbani"

Moie-Castelplanio-Poggio S. Marcello


...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2019 alle 09:09 sul giornale del 13 novembre 2019 - 1012 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcGc





logoEV