Calcio: Prima vittoria per la Jesina, si riaccende la fiammella della speranza

4' di lettura 17/11/2019 - Non si poteva chiedere di meglio al nuovo tecnico Trillini, arrivato solo due giorni prima della partita, chiamato per cercare di risollevare le sorti della Jesina, ma vittoria è stata.

Un ritorno attesa da ben 18 anni: l’ultima volta era stato il 20 maggio del 2011, sempre in serie D, contro il Terracina finì 4-2.

Erano altri tempi, era la Jesina della breve e ambiziosa gestione Chiucchiù, costruita per vincere il campionato, ma ebbe la sfortuna di trovare tra i piedi la Samb di Gaucci, che rubò ai leoncelli il primato in classifica, proprio al Carotti. La squadra di casa fu davvero vittima di una ingiustizia, perché si vide privare di una rete segnata e annullata dal direttore di gara.

Altri tempi: oggi si è seduto con coraggio su una panchina traballante, sulla quale sono stati già sacrificati due colleghi, Manuelli e il pro-tempo Cuicchi, “prestato” alla prima squadra dalla juniores.

Sta di fatto che è arrivata la prima vittoria, strameritata, con un minimo vantaggio che suona come una beffa, per quello che la squadra è riuscita a fare.

Con appena quarantotto ore di allenamenti Trillini non ha avuto la presunzione di stravolgere la squadra, pescando nella rosa un esordiente, Garbuglia, alla fine uno dei migliori, magari puntando inizialmente sui più esperti, per compattare lo spogliatoio.

Nel primo tempo la Jesina ha dominato, ben disposta in campo ha coperto bene il campo. Non si è visto il solito affanno, quasi sempre figlio di una mal controllata voglia di fare e quindi, finalmente, una squadra concreta. Giulianova non è mai riuscito a fare gioco, sempre dimostrandosi anzi insicuro nei disimpegni.

Al 12’ Enrico recupera un rilancio impreciso del Giulianova e serve al centro Villanova, che con un delizioso pallonetto porta la Jesina in vantaggio. 1-0!

Qualcosa di simile al 26’, quando Pigozzi recupera palla sulla tre quarti. Il suo diagonale viene vanificato da Di Piero, che in tuffo manda in angolo.

Nel secondo tempo il Giulianova prova a fare qualcosa, ma senza scagliare un solo tiro verso la porta di Boccanera.

Al contrario sono della Jesina le uniche occasioni da rete.

Al 5’ su azione di calcio d’angolo Cruz Pereira salta più in alto di tutti, ma il suo colpo di testa, da buona posizione, finisce alto.

Ancora Cruz Pereira protagonista, al 13’: a contatto con Diamoutene finisce a terra in area ospite. Il direttore di gara lascia proseguire, si avventa sulla palla Errico, il cui tiro sorvola la traversa.

Il Giulianova si ritrova in 10 contro 11 quando al 23’ Gueye commette un fallaccio su Villanova, che fortunatamente non riporta conseguenze. Per il difensore giuliese espulsione diretta.

Al 24’ gran tiro di Cruz Pereira, deviato dal portiere ospite, sulla parte altra della traversa (nella foto).

Ancora un pericolo per Di Pero che al 41’ in tuffo salva la sua porta sulla precisa conclusione di Villanova.

Ultima occasione al 46’, ma il tiro di Damiano è debole e Fazzini respinge in angolo.

Grazie a questa vittoria si riaccendono le speranze per una Jesina alla quale Trillini sembra aver dato più concretezza. Domenica la squadra sarà impegnata sul campo del Cattolica San Marino, per provare a fare il bis e lasciare l’ultima posizione solitaria della classifica ai romagnoli.

JESINA-GIULIANOVA 1-0

Jesina: Boccanera, Garbuglia (8’ st Barchiesi), De Lucia, Verruschi, Marini, Nacciarriti, Ciurlanti, Errico, Cruz Pereira (36’ st Damiano), Villanova (43’ st Perna), Pigozzi (47’ st Mosca). All.: Trillini

Giulianova: Di Piero, Ferrini, Fazzini, Cipriani (12’ st Ramku), Gueye, Diamoutene, Di Paolo (24’ pt Vitelli), Dolce, Fioretti (43’ st Suriano), Balducci (39’ st Castiglia), Barlafante (32’ st Bardeggia). All: Del Grosso.

Arbitro: Negrelli di Finale Emilia

Reti: 12’ pt Villanova

Ammoniti: 28’ pt Errico, 32’ pt Pigozzi, 26’ st Nacciarriti. Espulso 23’ st Gueye

Spettatori: 500 circa

Calci d’angolo: 8-3






Questo è un articolo pubblicato il 17-11-2019 alle 18:09 sul giornale del 18 novembre 2019 - 2214 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcVe





logoEV