Camerino: Prevenzione delle "stragi del sabato sera”, ritirate dieci patenti

polizia 2' di lettura 18/11/2019 - Nel fine settimana, nonostante il maltempo, hanno avuto inizio i servizi di prevenzione alle cosiddette “Stragi del sabato sera” relativi al prossimo periodo invernale nel territorio della provincia di Macerata.

Tali controlli vengono effettuati in attuazione delle direttive ministeriali - che rispondono all’esigenza di contrastare la recrudescenza del fenomeno dell’incidentalità giovanile manifestatasi recentemente in alcune regioni italiane – con particolare attenzione alla guida in stato di ebbrezza alcolica o di alterazione per aver assunto sostanze stupefacenti e/o psicotrope. Le attività di controllo disposte dal Servizio Polizia Stradale e coordinante dal Compartimento Polizia Stradale Marche, sotto la supervisione del Signor Questore di Macerata Antonio Pignataro, nella notte tra il 16 e il 17 novembre, sono state dirette dal Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Macerata Vecchio Tommaso.

I servizi sono stati effettuati con la presenza del Dirigente Medico Superiore Fabio Frascarelli e dei suoi collaboratori, nonché con la presenza di personale della Questura di Macerata, e con la fondamentale attività di 2 pattuglie del Distaccamento Polizia Stradale di Camerino e di una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Macerata. Il servizio, svoltosi nell’ambito del territorio provinciale, ha consentito di accertare 10 infrazioni per guida in stato di ebbrezza alcolica, sulla base delle quali sono state ritirate altrettante patenti a 8 uomini e due donne di età compresa tra 23 e i 35 anni, con un totale di 100 punti decurtati.

Per uno dei conducenti si è proceduto anche alla contestazione della sanzione prevista per il rifiuto di sottoporsi all’esame per l’accertamento dell’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti che comporta le stesse sanzioni previste per chi guida sotto l’effetto di tali sostanze. Nel corso dei controlli, un’auto in transito ha forzato il posto di controllo disposto. Grazie alla prontezza degli operatori di Polizia presenti e alla indispensabile collaborazione con il Commissariato di Polizia di Civitanova Marche, è stato possibile individuare la targa del veicolo. Sono in corso tutti gli indispensabili accertamenti per identificare il conducente e determinare le conseguenti sanzioni previste.






Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2019 alle 10:10 sul giornale del 19 novembre 2019 - 428 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcVZ





Array ( [0] => 00000 [1] => [2] => )