Mense scolastiche jesine, scelta del bio premiata con 200mila euro

1' di lettura 22/11/2019 - Il Ministero delle Politiche Agricole ha assegnato oltre 200 mila euro alla città di Jesi quale riconoscimento all’impegno profuso di rendere sempre più biologici i pasti delle mense scolastiche.

Lo fa sapere orgoglioso, il sindaco Massimo Bacci, che spiega ai cittadini:

"È la cifra più alta stanziata tra i Comuni della nostra regione, a conferma che siamo ormai considerati un punto di riferimento nel servizio di refezione scolastica per la qualità e la certificazione delle derrate alimentari.

Tali risorse compenseranno le maggiori spese che vengono sostenute per la scelta del bio rispetto ai prodotti convenzionali.

Da quest’anno, infatti, i 1700 pasti circa che ogni giorno vengono somministrati ai bambini delle nostre scuole sono prodotti, per il 90%, con cibi biologici, rafforzando un impegno assunto fin dal 2013 e senza ulteriori oneri per le famiglie."

"Un ringraziamento a JesiServizi per la cura che pone a questo servizio e a tutti coloro che collaborano per far sì che - oltre alla qualità dei prodotti bio - migliori sempre di più anche l’appetibilità dei piatti dati ai nostri figli.", conclude il primo cittadino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2019 alle 19:46 sul giornale del 23 novembre 2019 - 703 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bday





logoEV