Jesi in Rima: "Le campane de mezzogiorno"

1' di lettura 15/12/2019 - Nuovo appuntamento con la poesia di Marinella Cimarelli: le 12 si avvicinano..

Finanta le Campane chi' d'attorno
sona i rintocchi de lo Mezzojorno
sapemo che sta' nostra Cittadina
è Antiga e come sempre na' Regina!
Principia sui Paolotti e proseguisce
la Chiesa de le Grazie che insistisce,
segue l'Adorazio' e la Cattedrale,
a ròda le Parrocchie e S. Pasquale,
ch'è già contento perchè conta l'Ore
e ce ricorda che ce sta' 'l Signore...
Non senti più l'incudine e 'l martello
'l Fabbro' che batte 'l fèro caldo caldo
'rmanesse almeno quesso gran gioiello
dendro 'n mondo sempre più spavaldo.
Leva de torno tutto qualche vòi
fa piazza pulida e gnente armane
nostalgica più del prima che del poi
lassame almeno 'n sòno de Campane!









Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2019 alle 09:25 sul giornale del 16 dicembre 2019 - 477 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bd68

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima





logoEV