Filottrano: al Torquis in scena il "Radical Grezzo" di Massimo Macchini

2' di lettura 09/01/2020 - Oggi, venerdì 10 gennaio, alle 21:15, imperdibile appuntamento con la comicità dell’artista fermano.

Il cine-teatro Torquis di Filottrano, grazie al grande impegno della Pro loco, sta vivendo un’intensa stagione invernale con tanti appuntamenti che hanno arricchito il cartellone 2019-2020. Il nuovo anno, iniziato con il partecipato concerto di capodanno dell’Orchestra Fiati di Ancona, prosegue con un evento imperdibile: venerdì 10 gennaio, con inizio alle 21:15, si terrà lo spettacolo Radical grezzo – provincialotto a km 0 dell’apprezzatissimo artista marchigiano Piero Massimo Macchini.

Macchini, che ha dato nuovo “smalto” alla figura del marchigiano tipo, nel suo alter ego più comunicativo, il Provincialotto, sceglie di rivelare al mondo il suo codice etico, sintetizzato perfettamente in due sole parole: radical grezzo. Puro, integrale, non raffinato, ma neanche contaminato. Stanco della marchigianità da cartolina dichiara guerra a chi si vergogna della propria iden-tità territoriale e abbandona ogni sentimento di pluralismo intellettuale per un sano e moderno bigottismo cosmopolita. Il Provincialotto sente di poter contribuire alla solidità della “cultura media” e alla nascita di una nuova maschera per la commedia dell'arte. “Siamo proprio sicuri che tutti debbano essere super intelligenti? Istruitissimi? Dobbiamo tutti per forza essere dei geni? Immaginiamo una società in cui la convinzione più diffusa sia di essere culturalmente poco elevati. Credo che saremmo tutti più curiosi e più vogliosi di imparare gli uni dagli altri. Ci sarebbe molta più spontaneità e molto più interscambio sociale. Io voglio essere di cultura media, perché i tanto intelligenti come Mario Tarquini o gli stupidi stupidi come Claudio Sdolzini, il proprietario del bar del Triangolo, hanno rovinato questa povera Italia.” In un mondo in cui tutti sono opinionisti, tutti sono bravissimi a giudicare, ma nessuno sbaglia mai, il Provincialotto si dissocia con un atto di grande incoerenza. Dichiara con orgoglio e con quel poco di onestà intellettuale che possiede: “Sì, io sono un radical grezzo e affronto tutto, ma proprio tutto con il sorriso sulle labbra”. In "Radical Grezzo" Macchini, tra una battuta e l'altra, promuove un aneddoto dietro l'altro in quello che è un vero e proprio stile di vita: il radical grezzo appunto, che si contrappone all'ipocrita e meno autentico modello, certamente lontano dall'essenza più profondamente marchigiana, identificata nel radical chic.

Quello di stasera si preannuncia come uno spettacolo divertente, dove non mancheranno però spunti di riflessione sulla società marchigiana di oggi, il tutto condito con il sorriso sulle labbra, perché sorridere è sempre il modo migliore per affrontare la vita.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2020 alle 20:02 sul giornale del 10 gennaio 2020 - 492 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Comune di Filottrano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beRz





logoEV