Il Liceo Classico partecipa alla Notte Nazionale

3' di lettura 13/01/2020 - Anche quest'anno il Liceo Classico "Vittorio Emanuele II" di Jesi aderisce alla Notte Nazionale del Liceo Classico, uno degli eventi più innovativi nella scuola degli ultimi anni, già arrivato alla sua sesta edizione. Dalle 18 alle 24 del 17 gennaio 2020 (venerdì) il Liceo sarà aperto alla cittadinanza con conferenze, manifestazioni, mostre, letture di testi, rappresentazioni teatrali, degustazioni, in contemporanea in oltre 430 licei classici di tutta la penisola.

Nata da un’idea del prof. Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT), sostenuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, la Notte nazionale del Liceo classico si è rivelata da subito una manifestazione di grande successo: nata per dimostrare in maniera evidente che il curricolo del classico, nonostante tutti gli attacchi subìti in quegli anni, era ancora pieno di vitalità ed era popolato da studenti motivati, ricchi di grandi talenti e con abilità e competenze che oltrepassavano di gran lunga quelle richieste a scuola, la Notte Nazionale del Liceo Classico ha oggi fatto breccia nell’opinione pubblica, ha contribuito in maniera rilevante a focalizzare l’attenzione dei media e della gente comune su una scuola che è un vero punto di riferimento del sistema scolastico italiano. E ha probabilmente contribuito a far sì che si determinasse quell’inversione di tendenza nelle iscrizioni al liceo classico che ormai da qualche anno hanno ripreso a salire a livello nazionale.

La Notte Nazionale del Liceo Classico è più che una festa. È, innanzi tutto, un modo alternativo ed innovativo di fare scuola e di veicolare i contenuti, un puntare su una formazione di natura diversa che non va a sostituire quella tradizionale, ma le si affianca in maniera produttiva e proficua. Il bello della Notte Nazionale non è solo nella Notte stessa, ma nei lunghi e laboriosi preparativi che la precedono, che fanno sì che gli studenti identifichino i locali in cui quotidianamente vivono le ansie e le aspettative di un cammino di studio, faticoso ma gratificante, con un ambiente ludico, in cui cultura vuol dire gioia, piacere di condivisione, rispetto dei tempi e delle parti.

Ecco il programma della manifestazione al Liceo classico "Vittorio Emanuele II di Jesi":
Ore 18, video nazionale di apertura e saluto del Dirignte.
Ore 18.15, conferenza prof. Luca Giancarli. - “Come nasce un impero. Augusto e le fonti antiche”. A seguire, in collaborazione con il Comune di Jesi, presentazione del progetto “WikiAesis": il Museo Archeologico di Jesi su Wikipedia.
Ore. 19.15 Spettacolo teatrale in inglese, “Folk Lore from 4 Countries”, a cura della prof.ssa Paola Maceratini con la collaborazione della prof.ssa Agnese Graciotti.
Ore 20.15 Rinfresco in collaborazione con “Colazione da Tiffany”.
Ore 21.15 Teatro: "Sciopero", dalla “Lisistrata” di Aristofane (prof. Patrizia Taglianini e laboratorio teatrale con regia di Gianfranco Frelli). Lo spettacolo verrà replicato subito dopo.
Ore 21.15 (aula magna II piano) Letture poetiche dalle lingue classiche alle lingue moderne (prof.ssa Monica Manni).

In contemporanea dalle 18.15 in poi nelle aule e negli spazi del liceo:
1.TED (proff. Enrico Baldoni, Roberta Cardinali)
2.Momenti d’arte (proff. Lucia Zannini, Enrico Baldoni).
a) La bellezza nella natura - mostra fotografica di Rachele Sanapo.
b) La bellezza nell’artificio: il Maestro Nico Di Nicola e tre giovani artisti del Liceo classico .
c) Storie di emozioni surreali. Tre video del prof. Stefano Agostini.
3.Video e documenti sul clima (proff. Enrico Baldoni, Lauretana Rossetti).
4.Mostra sul mondo vegetale (prof.ssa Giuseppina Sbarbati).


da Liceo Classico “Vittorio Emanuele II\" Jesi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2020 alle 18:35 sul giornale del 15 gennaio 2020 - 643 letture

In questo articolo si parla di attualità, Liceo Classico “Vittorio Emanuele II" Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beYZ





logoEV