Pallavolo: Lardini, è una serata-no e Bergamo ha vita facile

3' di lettura 16/01/2020 - La Lardini incappa in una serata negativa e la Zanetti non fatica a cogliere i tre punti al PalaTriccoli. Il girone di ritorno inizia con il piede sbagliato per la formazione filottranese, che commette tanti errori (22 in tre set) e quasi mai riesce a reggere l’urto contro una Bergamo che ritrova Smarzek (15 punti con il 54% e titolo di mvp), dopo le fatiche con la nazionale polacca, e offre una prova di sostanza e solidità.

Partenio non è al meglio per i postumi di un forte attacco influenzale, nel 6+1 coach Schiavo si affida a Papafotiou-Nicoletti, Moretto-Grant, Bianchini-Angelina e Bisconti libero. L’avvio è subito complicato per la Lardini, messa sotto pressione dal servizio di Mitchem e dai punti di Smarzek (2-8). La formazione filottranese fatica a prendere le misure ad una Zanetti che affonda i colpi in attacco (59% di squadra nel set) e in battuta (4 ace, 2 consecutivi di Loda per il 5-16). Bianchini al servizio (9-17) prova a dare la scossa ad una Lardini che cerca di trovare continuità in attacco con Nicoletti e Angelina (11-19), ma che poi commette tre errori consecutivi prima del punto di chiusura di Melandri (13-25).

La formazione di Schiavo prova a disegnare un’altra partita in avvio di secondo parziale, spingendo al servizio (ace Nicoletti) e trovando il supporto del muro (Grant e Papafotiou per il 5-4). Smarzek (attacco e muro) riporta subito avanti Bergamo, che allunga con Loda (9-12). Nicoletti (6 punti) tiene in linea (11-12) una Lardini che però sbatte sul muro di Olivotto (14-17) e commette troppi errori. La Zanetti va in fuga con due ace di Rodrigues (14-21), coach Schiavo chiama sul taraflex Partenio e Mancini (subito efficace a muro, 16-21), Bergamo non fatica a cogliere il 2-0 (18-25) con Loda che sigla tre degli ultimi quattro punti.

L’avvio di terzo periodo è uno shock per la Lardini, che dopo aver messo a terra il primo pallone incassa un pesante break di 9-0. Partita indirizzata, anche se la Lardini ci prova comunque: Nicoletti si carica sulle spalle il peso offensivo, Partenio accorcia a -6 (10-16), gap che si riduce ancora (13-17) su due errori consecutivi della Zanetti. Un paio di disattenzioni e il divario torna ad allargarsi per un finale di set senza più grandi sussulti, con il tocco di seconda di Mirkovic che pone fine al confronto.

LARDINI FILOTTRANO – ZANETTI BERGAMO 0-3

LARDINI FILOTTRANO: Papafotiou 1, Nicoletti 15, Grant 5, Moretto, Bianchini 2, Angelina 4, Bisconti (L); Partenio 2, Mancini 3. N.e.: Pogacar, Sopranzetti, Chiarot (L2), Pirro. All. Schiavo – De Persio.

ZANETTI BERGAMO: Mirkovic 3, Smarzek 15, Olivotto 6, Melandri 8, Mitchem 5, Loda 13, Sirressi (L); Rodrigues 3. N.e.: Imperiali (L2), Van Ryk, Prandi, Civico. All. Fenoglio – Turino.

ARBITRI: Santi e Rolla.

PARZIALI: 13-25 (18’), 18-25 (23’), 15-25 (21’).

NOTE: spettatori 1.000 circa. Lardini: battute sbagliate 5, battute vincenti 2, muri 4, ricezione 62% (48%), attacco 29%; Bergamo: b.s. 7, b.v. 7, mu. 8, rice 67% (39%), att. 45%. MVP: Malwina Smarzek.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2020 alle 14:29 sul giornale del 17 gennaio 2020 - 105 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, filottrano, Lardini Filottrano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/be0X