Battistoni (FI) sull'inchiesta Aerdorica: ''Forza Italia garantista, a parti inverse sarebbe partita campagna elettorale''

1' di lettura 23/01/2020 - "Se c'è un reato che offende la dignità di tutti i cittadini è il peculato". Così in una nota il Senatore Francesco Battistoni, commissario regionale di Forza Italia Marche, commenta l'inchiesta della procura che vede 77 persone indagate per i rapporti tra Regione e Aerdorica

È trapelata la notizia, in queste ore, degli oltre 70 indagati dalla Procura di Ancona che ha messo nel mirino i 15 anni di stanziamenti all'ente regionale gestore dell'aeroporto di Ancona- Falconara Marittima, che nel tempo ha accumulato circa 40 milioni di euro di debiti. Pensare che un amministratore pubblico distragga dei fondi, danneggiando un'intera comunità, è un fatto di una gravità assoluta.

Le indagini sono ancora in una fase iniziale e come sempre, Forza Italia resta garantista. Spero, però, che si accertino quanto prima le responsabilità, per rispetto di tutte le parti coinvolte, a partire dagli innocenti. I cittadini delle marche meritano di sapere la verità e che gli eventuali colpevoli paghino per le loro colpe. Chi ha contribuito ad isolare questa Regione, rendendo inefficiente un comparto così importante, come quello dei trasporti, deve renderne conto a tutti, quanto prima.

Noi chiediamo le dimissioni di Ceriscoli, non per le indagini in corso, ma per la sua incapacità nell'amministrare la Regione, certificata, non da ultimo, dall'Europa, che ha declassato le Marche da regione "più sviluppata" a regione "in transizione". È ora che le Marche tornino ad avere la posizione che meritano.


da Francesco Battistoni
Forza Italia Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2020 alle 17:45 sul giornale del 24 gennaio 2020 - 295 letture

In questo articolo si parla di forza italia, politica, battistoni, comunicato stampa, francesco battistoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfqI





logoEV