Maiolati: nasce Comitato tecnico scientifico della Fondazione Gaspare Spontini

3' di lettura 31/01/2020 - Lo scopo sarà quello di creare iniziative di promozione della figura del Maestro.

Nasce un Comitato tecnico scientifico per la promozione della figura di Gaspare Spontini e della moglie Celeste Erard. Il nuovo organismo, emanazione della Fondazione Gaspare Spontini, di cui il Comune è socio fondatore, è formato da tre componenti: personalità di spicco e rappresentanti del mondo della cultura del territorio.

Si tratta del giornalista e scrittore Diego Mecenero, dell’insegnante di arte, artista e operatrice teatrale Maria Antonia Mingo e dell’organista e liutaio Andrea Moncada.

Avranno il compito, in accordo con la Fondazione e in sinergia con l’Amministrazione comunale, di portare avanti uno dei compiti statutari della Fondazione intitolata al Maestro, ossia la promozione e valorizzazione della sua figura.

Il Comitato, voluto dal nuovo presidente della Fondazione Gaspare Spontini Ivano Zamporlini, avrà il compito di ideare eventi, progetti ed iniziative da proporre sul territorio. “Sarà un gruppo di lavoro – spiega Zamporlini – chiamato a fare proposte e avanzare idee da sottoporre al Consiglio di Amministrazione della Fondazione, per trasformarle, qualora siano ritenute valide e compatibili con le risorse finanziare disponibili, in progetti da attuare nel territorio. Parliamo di azioni da realizzare nelle scuole, nelle realtà aggregative, nelle società vicine, allo scopo di diffondere la conoscenza della figura del nostro grande compositore, della sua musica ma anche della sua storia, della sua munificenza e del legame, sia di Gaspare che della moglie Celeste, con la Vallesina e la sua comunità. Il Comitato dovrà mettere a disposizione le proprie competenze anche per dare consigli su come valorizzare e sfruttare al meglio il patrimonio esistente, al di fuori comunque dal discorso della Casa Museo, gestita tramite la Conservatoria”.

Al centro delle attività della Fondazione Gaspare Spontini continuerà ad esserci, chiarisce Zamporlini, “la Casa di riposo e i suoi ospiti. Il nuovo Comitato dovrà assolvere, invece, il compito statutario di diffondere la conoscenza del grande compositore e della sua consorte anzitutto nel territorio della Vallesina, ma anche con progetti capaci di allargare lo sguardo più lontano”.

Il sindaco Tiziano Consoli sottolinea come “l’Amministrazione comunale assicura la collaborazione alla Fondazione sia per la parte relativa all’accoglienza degli ospiti della Casa di riposo sia per la parte culturale, e ringrazia il presidente Zamporlini e i collaboratori per il loro servizio. La giunta sta lavorando per mettere a punto un programma pluriennale per celebrare il 250° anniversario della nascita del compositore Gaspare Spontini con l’obiettivo di dare risalto alla genialità musicale del concittadino con iniziative che sappiano coinvolgere tutto il territorio e soprattutto i giovani”.

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione, con cui i tre esperti dovranno confrontarsi, è formato, oltre che dal presidente Zamporlini, dall’assessore comunale ai Servizi sociali Beatrice Testadiferro e dalla presidente della Filarmonica Gaspare Spontini Claudia Mancini.

La Fondazione ha anche un Consiglio di indirizzo formato, oltre che dai membri del Cda, dal parroco di Moie, Scisciano e Maiolati Spontini don Igor Fregonese e da Giuseppe Capogrossi, ex consigliere di amministrazione sempre della Fondazione. Tutti i membri degli organismi della Fondazione, così come i tre del Comitato tecnico scientifico, svolgono il loro mandato a titolo gratuito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2020 alle 11:19 sul giornale del 01 febbraio 2020 - 1010 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfJr





logoEV