Regionali: nella corsa per la Presidenza spunta l'ipotesi Mangialardi, lunedì sera il vertice PD

maurizio mangialardi 1' di lettura 23/02/2020 - L'ipotesi era nell'aria da tempo ma solo nelle ultime ore sembra prendere campo. Una parte del Partito Democratico avrebbe infatti avanzato la candidatura di Maurizio Mangialardi, sindaco uscente di Senigallia e presidente dell'Anci Marche, per la presidenza alle Regionali della prossima primavera.

Che Mangialardi, chiuso il capitolo amministrativo senigalliese, restasse in pista per le regionali è stata da sempre molto più di una voce di corridoio ma in suo ruolo (candidato consigliere o addirittura presidente) tutto dipende da come si chiuderà la partita del Ceriscioli-bis. Da sempre il sindaco di Senigallia è vicino al presidente uscente e se avesse avuto seguito un Ceriscioli-bis, la candidatura di Mangialardi alle regionali avrebbe potuto essere solo come consigliere.

Ma dal momento che Ceriscioli è prossimo al passo indietro, ecco che tutto si ribalti e Mangialardi avanza. Il sindaco di Senigallia sarebbe tra i favoriti alla corsa per la presidenza (con il benestare dello stesso Ceriscioli), anche se restano ancora in auge la candidatura dell'ex rettore Sauro Longhi. I dem sono divisi, con la corrente cerisciolliana che sosterrebbe Mangialardi, e con la direzione del Pd, rappresentata dallo stesso Gostoli, favorevole ad un candidato "civico". La svolta dovrebbe arrivare nelle prossime ore, dal momento che lunedì sera il Partito Democratico si riunirà per l'assemblea regionale.






Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2020 alle 17:20 sul giornale del 24 febbraio 2020 - 1116 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli, politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgDP





logoEV