La terra trema: scossa sulla costa anconetana avvertita fino all'entroterra

1' di lettura 28/03/2020 - La terra ha tremato sabato 28 marzo, alle ore 13.58: l'epicentro nella costa adriatica dell'anconetano.

Il terremoto è stato registrato dall'INGV sabato, di magnitudo 3,2 a 10 chilometri din profondità: una bella scossa che, seppur non ha fatto oscillare i lampadari, ha fatto sussultare facendo tremare la terra sotto ai piedi. L'epicentro la costa adriatica, sul mare tra Senigallia e Mondolfo.

Attimi di paura, anche se non ha avuto conseguenze, per le persone già impaurite dal virus e chiuse in casa. Quella casa che ora è l'unica salvezza, e che ha tremato per qualche secondo.

La scossa si è sentita nelle città lungo la costa ma anche nell'entroterra. Non si registrano danni a persone o cose.

Aggiornamento in corso


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2020 alle 15:39 sul giornale del 30 marzo 2020 - 3343 letture

In questo articolo si parla di cronaca, terremoto, jesi, scossa, costa adriatica, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biBq





logoEV