Maiolati Spontini: iniziata la consegna dei buoni spesa

3' di lettura 10/04/2020 - L’impegno della Protezione civile comunale: percorsi 2000 chilometri ed effettuate 120 consegne a domicilio.

È iniziata giovedì 9 aprile la consegna dei buoni spesa per l’acquisto di generi di prima necessità a favore di cittadini più colpiti economicamente dall’emergenza Covid-19.
I buoni dovranno essere utilizzati entro il 30 maggio.
I beneficiari vengono contattati dall’Ufficio servizi sociali del Comune e possono ritirare i buoni presso il Centro operativo comunale (Coc), che ha sede nella Delegazione di Moie, dalle ore 11 alle 13 e dalle 16 alle 18 (tranne domenica e lunedì).

L’elenco dei negozi convenzionati, in aggiornamento, è disponibile nel sito internet dell'Asp 9.

A curare la consegna sono i volontari della Protezione civile comunale. Il sindaco Tiziano Consoli ricorda come l’Amministrazione stia lavorando «con il massimo impegno e con grande sinergia fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Grazie alla preziosa collaborazione della Protezione civile siamo riusciti a raggiungere quanti vivono in situazioni di difficoltà e abbiamo supportato la popolazione nelle tante criticità emerse. I numeri degli interventi e le tante iniziative messe in campo ci dimostrano che abbiamo raggiunto la collettività e che stiamo offrendo dei servizi importanti e necessari».
La consegna dei buoni spesa è uno dei tanti servizi che vede in prima linea il gruppo di Protezione civile comunale.
Dal 10 marzo scorso, giorno in cui è stato aperto il Centro operativo del comune di Maiolati Spontini, i volontari sono impegnati quotidianamente per rendere meno difficile questa emergenza sanitaria. Si erano resi disponibili già dal 24 febbraio, partecipando al primo incontro convocato dal sindaco per valutare le misure necessarie a fronteggiare il periodo non semplice che tutti stiamo vivendo.
Coscienti del loro ruolo, hanno affrontato con responsabilità e competenza quello che si sta rivelando il periodo più terribile dell’umanità dalla fine dell’ultimo conflitto mondiale. «Da oltre un mese - spiega il coordinatore comunale della Protezione civile Marco Conti prestiamo servizio tutti i giorni, compresi i festivi, nella Delegazione comunale di Moie, sede del COC, con venti volontari, impegnati quotidianamente in turni di cinque. Siamo a disposizione di tutti i cittadini del territorio comunale, in particolare anziani, persone sole, non autosufficienti e in difficoltà, persone in isolamento e in quarantena. Siamo impegnati soprattutto per la spesa alimentare e l’acquisto di medicinali, anche in collaborazione con la Caritas e con il Banco Alimentare. Facciamo anche il controllo sul territorio in sinergia con la Polizia locale e giriamo con l’altoparlante per gli avvisi più importanti. Molte sono le richieste di informazioni, l’assistenza e il supporto alla popolazione. Il grazie e l’apprezzamento di tantissime persone nei nostri confronti è per noi il dono più importante in queste settimane di emergenza».

Alcuni dati fino a oggi della Protezione civile di Maiolati Spontini: 2000 km percorsi con le due auto a disposizione, 80 consegne di spese alimentari e 40 di farmaci, distribuzione di computer portatili per la didattica a distanza, sia per conto dell’Istituto Comprensivo di Moie che di scuole jesine, ad alunni che ne sono sprovvisti. E ancora il montaggio delle tende all’ospedale Carlo Urbani di Jesi, l’assistenza presso l’ufficio postale di Moie nei giorni di maggior affluenza e l’aggiornamento alla popolazione tramite la pagina Facebook della Protezione civile comunale.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2020 alle 16:06 sul giornale del 11 aprile 2020 - 331 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bjpr





logoEV