Maiolati Spontini: la replica dell’Amministrazione alle minoranze

3' di lettura 02/05/2020 - “La vicinanza ai commercianti e il richiamo al rispetto delle regole non sono in contrasto”.

La vicinanza manifestata dal sindaco Tiziano Consoli ai commercianti e il richiamo alla popolazione per il rispetto delle regole non sono affatto in contrasto. Rappresentano la consapevolezza che la ripresa sarà complessa e che la realtà va affrontata con senso di responsabilità, partendo dal confronto con i cittadini, l’ascolto, la valutazione e la formulazione di proposte basate sul senso della realtà. Le presunte proposte di Percorso civico e del Movimento 5 Stelle sono mere chiacchiere da bar, buttate lì a scopo strumentale, come se si potesse amministrare a parole, senza dover trovare un equilibrio fra tutte le istanze o senza dover fare i conti con le coperture finanziarie. È facile promettere senza avere l’onere di individuare con quali soldi le operazioni dovranno essere realizzate.

L’Amministrazione comunale è impegnata in questa delicata fase a individuare le soluzioni migliori per sostenere la popolazione e la ripresa delle attività economiche e commerciali.
Ma il luogo predisposto allo studio e alla discussione delle proposte e degli interventi da realizzare è il Consiglio comunale e non Facebook, che invece è sfruttato solo per acquisire uno sprazzo di visibilità. Le dichiarazioni del sindaco hanno espresso vicinanza agli esercizi commerciali che sono duramente colpiti da questa emergenza sanitaria e avevano il solo obiettivo di sollevare attenzione verso i commercianti contribuendo al confronto sulle misure da intraprendere.

In tutti i messaggi precedenti il sindaco Consoli ha ringraziato i sanitari per il loro lavoro e ha invitato la cittadinanza al rispetto rigoroso delle regole per tutelare la salute. Invitare al rispetto delle regole significa anche trovare delle soluzioni perché tutti possano riprendere, pur gradatamente, una normalità e perché possano essere riattivati i servizi per la popolazione. La grande adesione dei commercianti all’iniziativa nazionale di martedì scorso ha messo in evidenza la reale ed oggettiva difficoltà nella quale si trovano e la richiesta di collaborazione nella ripartenza.

Da lunedì 4 maggio la situazione cambierà con una cauta ripartenza del lavoro ma rimarranno tanti problemi sui quali continueremo a confrontarci per mettere in atto le iniziative possibili e sostenibili. 2 L’Ufficio servizi sociali ha lavorato costantemente sul territorio in accordo con l’assistente sociale dell’Asp e con la collaborazione della Protezione civile e di tante persone. Che ci sia un vuoto istituzionale non ci risulta.
Poi, come è ovvio, alcune disposizioni rispetto alla situazione contingente hanno costretto a una rimodulazione dei servizi verso alcune persone o alla loro temporanea sospensione. Intanto in questo momento difficile è vivo un clima di collaborazione fra negozianti, artigiani, associazioni del territorio e Amministrazione comunale.
Il senso di responsabilità ha favorito la gestione di un’emergenza così drammatica e soprattutto la cultura della solidarietà è divenuta azione limpida e concreta. Non è poco, in una comunità fino a qualche tempo fa disunita, dove la politica dei “primi della classe” ha lasciato crepe e ferite.

L’Amministrazione comunale sta ora valutando misure a sostegno degli esercizi commerciali in attesa che esca il DPCM cosiddetto “Aprile” (anche se evidentemente è “Maggio”) per poter valutare l’entità dell’operazione. Bisognerà considerare il mancato introito generato da servizi interrotti che però hanno costi fissi che dovranno essere coperti.
Contrariamente a quanto avvenuto in passato, questa Amministrazione ha sempre ponderato le scelte in base alle esigenze di bilancio e le azioni a sostegno dei cittadini e commercianti saranno fatte sempre tenendo conto delle capacità finanziarie del Comune.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2020 alle 11:11 sul giornale del 04 maggio 2020 - 1161 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bkLw





logoEV