Ancona: fermato con l'eroina nel cappello da baseball, arrestato 57enne jesino

1' di lettura 08/05/2020 - Teneva l'eroina nascosta nel cappello da baseball: 57enne jesino arrestato ad Ancona dai carabinieri.

L'uomo, a bordo di una Fiat Panda, è stato fermato nella mattinata di venerdì da una pattuglia dei carabinieri durante un normale controllo in via Marconi. Il 57enne jesino, già noto alle forze dell’ordine per spaccio di droga, non è riuscito a fornire una giustificazione plausibile per la sua presenza ad Ancona ed ha iniziato a sudare manifestando insofferenza alle domande dei militari.

E' quindi scattata la perquisizione personale: i carabinieri hanno trovato 4 grammi di eroina nascosti all'interno del cappellino dell'uomo e 340 euro in contanti. La successiva perquisizione presso la sua abitazione a Jesi ha permesso di rinvenire, occultati all’interno di un mobile della cucina, della sostanza idonea al taglio, un altro involucro con tracce di eroina, 9 flaconi di metadone e una busta contenente supposte di glicerina, solitamente utilizzate dai corrieri per evacuare la droga ingerita per eludere i controlli.

Tutto il materiale è stato sequestrato e l'uomo arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su disposizione della Procura l'uomo è stato poi rimesso in libertà.

Inoltre durante il controllo il 57enne si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sanitari per vericare se fosse alla guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Per questo l'uomo è stato denunciato e gli è stata sequestrata l'auto. Per lui è scattata anche la multa da 533 euro per la violazione delle norme anti contagio.






Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2020 alle 16:54 sul giornale del 09 maggio 2020 - 922 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bliA





logoEV