Il sindaco risponde ai commercianti del centro: "Impegnati per la migliore soluzione"

Massimo Bacci 1' di lettura 24/05/2020 - "Oggettivamente, il corso così è davvero improponibile". Aggiunge Bacci.

Resto francamente meravigliato dal comunicato dell’Associazione Jesi Centro con il cui presidente ho sempre mantenuto rapporti di lealtà e correttezza.

Come ribadito anche nell’ultima occasione, l’Amministrazione comunale è impegnata a trovare la migliore soluzione che contemperi l’interesse generale della città con le legittime aspettative degli operatori commerciali”.

Così il sindaco Massimo Bacci che continua: “È fuor di dubbio che Corso Matteotti sia rimasto se non l’unico, quantomeno tra i pochi viali dei centri storici italiani nelle stesse condizioni in cui si trovava quando era libero l’accesso alle auto: una impietosa striscia di asfalto tra due marciapiedi scivolosi.

Restituire piena dignità al Corso resta un obiettivo chiaro e preciso di questa legislatura, con la quale ci siamo presentati davanti ai cittadini per continuare un’esperienza amministrativa che ha permesso a Jesi un oggettivo cambio di passo ed una attrattiva - solo per restare al centro storico - che ha dato vivibilità e vivacità ad una zona che, come ben ricorderanno tutti, stava morendo.

Non siamo - conclude il sindaco - e non saremo mai contro gli operatori commerciali. Siamo viceversa con chi crede in una città migliore, in un centro vivo e aggregante, in una comunità che sappia cogliere le opportunità del cambiamento per ripensare se stessa, migliorarla, renderla inclusiva in nome di salute, qualità della vita e ambiente”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2020 alle 14:33 sul giornale del 25 maggio 2020 - 709 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmlQ





logoEV