Chiaravalle: le proposte della maggioranza "Sostegno a famiglie e aziende"

4' di lettura 29/05/2020 - In questa nuova fase dell’emergenza sanitaria, il Comune di Chiaravalle procede all'insegna della solidarietà per aiutare non solo i cittadini, ma le imprese ed i commercianti.

Il Gruppo di maggioranza “Chiaravalle Domani”, dopo aver equilibrato il bilancio a causa delle cospicue minori entrate provocate dall'emergenza sanitaria con una manovra di oltre 650 mila euro, ha varato un pacchetto di iniziative, rivolte a tutti i settori, per un costo complessivo di circa 250 mila euro. Si tratta di interventi che non si sovrappongono a quelli già messi in atto dal Governo nazionale e da quello regionale e che cercano di facilitare una ripresa verso la normalità di tutte le categorie che compongono la vita sociale di Chiaravalle, dalle famiglie alle attività economiche.

Nell'ambito del sociale, dopo le attività svolte dalla Protezione Civile a sostegno di circa 230 famiglie e l'erogazione dei buoni spesa a favore di altrettante famiglie, è stato istituto un ulteriore sostegno economico per le necessità più impellenti. Destinatari delle misure sono i soggetti che hanno problemi di liquidità e reddito a causa della sospensione o cessazione del rapporto di lavoro, con ritardo nelle ricezione degli ammortizzatori sociali. Ulteriori contributi sono previsti per l’acquisto di medicinali, per visite specialistiche, attività laboratoriali e acquisto di ausili didattici ai ragazzi affetti da DSA e disturbi spettro autistico. E' prevista anche l'estensione del servizio di assistenza domiciliare e del trasporto sanitario di persone con patologie.

Per la scuola, ai nostri ragazzi verrà fornito un “Kit Scuola” per il nuovo anno scolastico, un sostegno telematico alla didattica scolastica e borse di studio per i più meritevoli. Inoltre, sono stati stanziati contributi per l'utilizzo piattaforme musicali e cinematografiche, per l'acquisto di strumenti musicali e corsi di musica, oltre all'acquisto di libri.

Nello sport, oltre alla riattivazione del Centro Comunale Formazione Fisico Sportiva come diritto del minore a svolgere attività psicofisica, verranno concessi ai ragazzi contributi per corsi di nuoto. Le attività sportive organizzate dalle palestre potranno usufruire in modo protetto e gratuito dei nostri parchi e verranno organizzati corsi di ginnastica per anziani con costi a carico dell’Amministrazione Comunale nelle aree verdi.

Gli uffici comunali stanno lavorando per l’attivazione di centri estivi (da 3 a 14 anni) utilizzando le strutture scolastiche e garantendo i protocolli di sicurezza previsti, nonché per l’organizzazione della rassegna cinematografica estiva.

Per il commercio è stato elaborato il servizio “porta la tua attività all'esterno”, con utilizzo gratuito di ulteriore spazio pubblico per le attività di somministrazione (bar, pub, ecc.). Un servizio realizzato su tutta la città e non solo per il corso Matteotti, che avrà un aumento della ZTL in termine di superficie. Inoltre, chi era già titolare di una occupazione di suolo pubblico legata ad attività di somministrazione cibo e bevande, non pagherà la relativa tassa nel periodo di chiusura. Per incentivare il servizio verranno sospesi gli effetti del regolamento sui dehors ed eliminati i diritti di segreteria. L'estate a Chiaravalle sarà vivace e permetterà a tutti di trascorrere giornate piacevoli e ai gestori dei locali pubblici di recuperare i tanti mesi perso per la chiusura generale.

Allo stesso tempo le attività produttive, artigianali e circoli privati avranno deroghe su tutti i regolamenti comunali anche edilizi ed urbanistici, al fine di riattivare l’attività senza ostacoli burocratici.

Per tutte le attività commerciali, produttive ed artigianali che hanno avuto una chiusura disposta dalla normativa nazionale, si avrà una riduzione della TARI (Tassa Rifiuti) per l’intero periodo di sospensione, sino ad una esenzione completa per il periodo di chiusura per coloro che hanno superficie di vendita sino a 250 mq. e per i circoli privati e centri sociali. Eliminata la Tassa Rifiuti giornaliera per le occupazioni temporanee. Prorogati i termini di pagamento della TARI per queste categorie.

Per l’edilizia è stata disposta l’esenzione della tassa occupazioni spazi pubblici per ponteggi e la semplificazione burocratica per realizzare interventi edilizi, con riduzione dei diritti di segreteria per le relative pratiche.

Queste sono le nostre proposte che presenteremo prima del Consiglio Comunale ai gruppi di minoranza per condividere le scelte importanti a favore della nostra comunità.


dalla Lista civica “Chiaravalle Domani”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2020 alle 16:13 sul giornale del 30 maggio 2020 - 257 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, chiaravalle domani, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmLe





logoEV