Basket: altro giro altra firma per l'Aurora, la conferma di Mattia Magrini

2' di lettura 24/06/2020 - L'Aurora Basket è lieta di annunciare la conferma anche per la prossima stagione della guardia Mattia Magrini. L’esterno nativo di Osimo ha firmato un contratto biennale con la società arancioblù.

Cresciuto nel vivaio della Stamura Ancona dove ha sempre disputato campionati di Eccellenza, è con la formazione biancoverde che la guardia si consacra anche nei campionati senior: a sedici anni, infatti, Magrini è già protagonista con una stagione a quasi 12 punti di media e, soprattutto, un ruolo da primo violino. Nemmeno un anno e per lui scocca l'ora di lasciare le Marche e di iniziare il suo giro d'Italia che, anno dopo anno, consoliderà certezze e qualità: prima di tutto Chieti, la stagione che a suo stesso dire sarà una delle più formative, poi Senigallia, tre stagioni a Montegranaro inframezzate da una parentesi a Monsummano e Torino prima di tre stagioni da vero protagonista tra la Bakery Piacenza e Valsesia.

Prima di approdare a Jesi, però, “Magro” ha rischiato di fare un brutto scherzo all'Aurora quando, con Imola, ha messo a referto 25 punti in una contesa finita solo ai supplementa ri e nella quale la sua Andrea Costa sfiora il colpaccio.

Così arriviamo alla stagione scorsa, un'annata in cui la guardia numero 99 si mette in evidenza risultando il miglior realizzatore dell'Aurora con 14,1 punti a partita, 4,3 rimbalzi e 3,1 assist, ma soprattutto siglando alcune prestazioni assolutamente decisive: la raffica di triple a Rimini che hanno propiziato la rimonta vincente, le conclusioni della staffa a Giulianova, con Porto Sant'Elpidio, Senigallia e il canestro definitivo a Teramo.

Quest'anno, anche per Magrini, il ruolo sarà di quelli importanti in una stagione in cui, oltre a confermare le sue doti realizzative, sarà anche uno dei senior di riferimento per la crescita e lo sviluppo di questo nuovo progetto a tinte arancioblù.

“Sono molto contento che anche Magrini abbia accettato e sposato il nuovo progetto arancioblù – afferma l'Amministratore Unico dell'Aurora Altero Lardinelli –, comprendendone l'importanza e la sua bontà e riducendosi l'ingaggio. Mattia l'anno scorso ha fatto capire il suo valore, per questo ci auguriamo che possa ripetere l'ottima stagione, magari migliorandosi ulteriormente”.

Anche in questa stagione Magrini ha scelto la canotta numero 99 targata Aurora Basket Jesi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2020 alle 23:22 sul giornale del 25 giugno 2020 - 160 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, jesi, aurora basket jesi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/boR9