La Commissione Bilancio della Camera boccia gli emendamenti per la ricostruzione. Mangialardi: "Inaccettabile mancanza di rispetto"

1' di lettura 05/07/2020 - La Commissione Bilancio della Camera boccia gli emendamenti per la ricostruzione. Per Mangialardi, Coordinamento Anci Terremotate è una "inaccettabile mancanza di rispetto".

A dirlo è Maurizio Mangialardi, Coordinatore delle Anci Terremotate Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo.

"Tale decisione mortifica la sofferenza dei cittadini di oltre 130 comuni di 4 regioni e deve essere rivista. Diversamente – ha spiegato Mangialardi – sappiamo di poter contare sull’appoggio di 8.000 sindaci italiani già pronti ad essere mobilitati dal nostro Presidente Decaro perché come Anci riteniamo la tale bocciatura non trova alcun tipo di giustificazione".

Tra poche settimane ricorrerà il 4° anniversario dalla scossa del 24 agosto, la prima della tremenda sequenza che ha sconvolto il centro Italia. "Proprio perché è già trascorso molto tempo non ci interessano i motivi alla base della bocciatura ma, come coordinamento delle Anci terremotate - ha concluso Mangialardi - alla luce del proficuo lavoro portato avanti con il Commissario Legnini ribadiamo la tassativa e improrogabile urgenza che le istanze dell’Anci vengano accolte. Ci appelliamo al presidente Conte perché vengano inserite nel prossimo decreto".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2020 alle 17:04 sul giornale del 06 luglio 2020 - 204 letture

In questo articolo si parla di politica, anci, associazione nazionale calzaturieri italiani, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpRV





logoEV