Aggressioni agli autisti dei bus, i sindacati chiedono l'intervento del Prefetto

1' di lettura 09/07/2020 - Troppe aggressioni agli autisti dei bus: è accaduto stamane a Falconara direzione Senigallia e ieri ancora a Falconara e, nei giorni scorsi, a Montecarotto dove il dipendente è finito in ospedale.

Negli ultimi mesi, i sindacati, Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, hanno denunciato il proliferare di episodi di violenza nei confronti degli autisti degli autobus urbani ed extraurbani durante lo svolgimento del lavoro, mentre sono intenti a far rispettare le regole, a partire dall’obbligo d’ indossare le mascherine durante il tragitto all’interno dei mezzi.

“Si tratta di vicende – sottolineano i sindacati – molto gravi: considerando il persistere del fenomeno, chiediamo l’intervento del Prefetto e la presenza degli stuart a bordo dei mezzi così da tutelare i conducenti che svolgono il loro lavoro”. L’ordinanza regionale obbliga l’utilizzo della mascherina a bordo degli autobus ma, secondo Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, “la responsabilità non deve cadere sul conducente del mezzo il cui compito deve essere quello di guidare garantendo l’incolumità dei passeggeri e degli utenti della strada”.


Da FILT CGIL - FIT CISL - UIL Trasporti





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2020 alle 17:36 sul giornale del 10 luglio 2020 - 416 letture

In questo articolo si parla di politica, filt cgil, uil trasporti, fit cisl, comunicato stampa





logoEV