Belvedere Ostrense: in casa aveva una serra di marijuana, arrestato un 38enne

2' di lettura 07/08/2020 - Nella serata di giovedì i Carabinieri della Stazione di Belvedere Ostrense hanno arrestato un 38enne del posto per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente. Inoltre hanno denunciato tre persone, responsabili dello stesso reato in concorso con lui.

La vicenda si è svolta nel pomeriggio di giovedì, quanto i militari, nel transitare in una via di Belvedere che si trova fuori dal centro abitato, hanno percepito un forte odore di marijuana. Si sono quindi avvicinati all’abitazione da cui proveniva quell’odore e hanno visto uscire un uomo, al quale hanno chiesto cosa stesse facendo. L’uomo ha riferito di aver appena assunto dello stupefacente, ma di non voler far accedere nessuno all’interno della sua abitazione.

Detto ciò è rientrato in casa e ha chiuso la porta d’ingresso. A quel punto i militari, avendo fondato motivo di ritenere che nell’abitazione fosse detenuta della droga, hanno fatto irruzione in casa. L’uomo inizialmente ha cercato di ostacolare il controllo, ma poi si è mostrato collaborativo, consentendo agli uomini dell’Arma di controllare tutta la sua abitazione. Durante la perquisizione è stata scoperta, all’interno di una stanza mansardata, una vera e propria serra, dove erano presenti 23 piante di canapa alte 1 metro e altre 12 piante alte pochi centimetri. La stanza era stata trasformata in serra, utilizzando come copertura alcune lastre di plexiglass, in modo da far entrare la luce del sole e mantenere le piante ad un’alta temperatura. Nel salone dell’abitazione sono state poi rinvenute altre 2 piante alte 1 metro, mentre nelle altre stanze sono state trovate delle infiorescenze verdi già tagliate, da destinare allo spaccio, per un peso complessivo di 1,344 kg. Infine su un tavolo sono stati rinvenuti 600 gr. di tritato di foglie di marijuana.

Durante le attività di perquisizione è poi emerso che l’uomo non era solo in casa, perché insieme a lui c'erano due uomini e una donna, di cui uno residente a Belvedere mentre gli altri vivono in altre località e si trovano in vacanza nelle Marche. A loro è stato contestato il concorso nel reato di coltivazione e detenzione della droga, e sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Ancona. Venerdì mattina si è svolta l’udienza di convalida dell’arresto, al termine della quale il Giudice ha disposto la misura degli arresti domiciliari presso l’abitazione di Belvedere Ostrense.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp, Telegram e Viber di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero 3517275553 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viveresenigallia o cliccare su t.me/viveresenigallia.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/viveresenigallia.








Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2020 alle 13:58 sul giornale del 08 agosto 2020 - 265 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, belvedere ostrense, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsPT





logoEV