Tuteliamo chi si difende: Forza Italia propone un dibattito sulla legittima difesa con il Sen. Gasparri

1' di lettura 14/09/2020 - La legge sulla Legittima Difesa approvata poco più di un anno fa dal Parlamento ha modificato gli articoli 52 e 55 del codice penale. Chi si difende con un’arma in casa da un’aggressione, causando danni fisici al ladro o al rapinatore, anche in futuro sarà sottoposto a indagini e ci sarà sempre un giudice che valuterà se archiviare o rinviare a giudizio.

Ora però, per il magistrato, le maglie interpretative si stringono: nella legittima difesa domiciliare adesso si considera «sempre sussistente» il rapporto di proporzionalità tra offesa e difesa. «Agisce sempre in stato di legittima difesa colui che compie un atto per respingere l’intrusione posta in essere con violenza o minaccia di uso di armi o di altri mezzi di coazione fisica».

Per confrontarsi sui temi che riguardano la legittima difesa e la necessità di tutelare chi viene aggredito ma anche le forze dell’ordine,

Martedì 15 settembre dalle ore 15.30,

sede di Forza Italia ad Ancona, Corso Garibaldi 28

È previsto un incontro introdotto dal consigliere comunale Daniele Berardinelli, al quale parteciperanno:

- Avv. Daniele Silvetti, Coordinatore provinciale di Forza Italia, Candidato alle Elezioni Regionali del 20-21 Settembre

- Avv. Roberto Paradisi, Candidato alle Elezioni Regionali del 20-21 Settembre

- Sen. Maurizio Gasparri, Responsabile Nazionale Settore Enti Locali di Forza Italia








Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 14-09-2020 alle 13:23 sul giornale del 15 settembre 2020 - 258 letture

In questo articolo si parla di politica, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvV3





logoEV