Torre Erap, l'amministrazione comunale: "Indecente chi specula sulla disperazione dell'operaio"

Torre Erap Jesi 1' di lettura 20/09/2020 - Veramente triste registrare che la disperazione di un operaio venga sfruttata da alcuni per rilanciare accuse assolutamente prive di fondamento.

Assurdo appare, infatti, coinvolgere il Comune di Jesi sugli sviluppi di un appalto che vede, come stazione appaltante e committente dello stesso, un altro soggetto pubblico.

Non ci sorprenderemmo se gli stessi soggetti in futuro ci accusassero della mancata realizzazione del raddoppio della rete ferroviaria che collega Ancona a Roma. I fatti hanno dimostrato, in maniera inequivoca, chi sono coloro che hanno deciso di realizzare quell’opera; hanno nomi e cognomi ben precisi, e non fanno parte di questa Amministrazione comunale.

Sono, viceversa, molto più vicini al pensiero e all’azione di chi strumentalizza: capiamo perfettamente che questo dia loro fastidio, ma se ne facciano una ragione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2020 alle 00:42 sul giornale del 21 settembre 2020 - 520 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwxG





logoEV