Jesiamo e Jesinsieme: "Solo buoni automobilisti in via Paradiso"

Via Paradiso Jesi 2' di lettura 23/09/2020 - I consiglieri comunali di maggioranza Baleani (Jesiamo), Angeletti e Caimmi (Jesinsieme) intervengono sul comportamento degli automobilisti nella zona alta della città, presentando una mozione nel prossimo consiglio comunale.

Auto spesso a velocità elevata, runner e ciclisti in aumento. Sempre più cittadini scelgono la zona alta di Jesi per svolgere attività fisica, ancor più da quando le limitazioni agli spostamenti derivati dall'emergenza sanitaria hanno permesso ai molti residenti della zona di riscoprire il proprio quartiere. La maggior parte transita lungo via Paradiso, diventata negli anni anche un’importante via di accesso al centro cittadino per chi proviene dall'Acquasanta e dalla strada intercomunale San Marcello - Jesi ed ha visto la nascita di nuovi insediamenti abitativi, trasformando il tratto in oggetto in un asse viario ad intensità di traffico medio-alta.

Nel corso degli anni non sono state apportate significative modifiche migliorative né adeguamenti a piena garanzia della sicurezza delle persone e dei mezzi in transito, mentre diversi sono stati gli incidenti automobilistici. Si rende quindi evidentemente necessario migliorare, dove e per quanto possibile, le condizioni di via Paradiso e assicurare il rispetto del limite di velocità lungo questo tratto stradale, in parte sprovvisto di marciapiedi e di adeguati spazi laterali per il transito di pedoni e ciclisti e di piazzole di sosta per i mezzi pubblici esterni alla carreggiata.

Alla luce di quanto esposto ed evidenziato, la mozione presentata dai consiglieri Matteo Baleani (Jesiamo), Michele Caimmi e Sandro Angeletti (Jesinsieme), che verrà messa in discussione durante il prossimo consiglio comunale di Jesi, se votata positivamente impegnerà l'amministrazione a studiare, ricercare e attuare interventi utili a garantire la piena sicurezza per le persone che si trovino ad attraversare o transitare in Via Paradiso, a piedi e non solo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2020 alle 11:56 sul giornale del 24 settembre 2020 - 494 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Jesiamo, jesinsieme, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwNA