Attualità: Passaggio di consegne al Lions Club Jesi

3' di lettura 28/09/2020 - In prima linea anche nel periodo del Covid con iniziative a sostegno di chi stava combattendo contro questa emergenza sanitaria senza precedenti, il Lions Club Jesi si è riunito nei giorni scorsi per un appuntamento istituzionale importante.

Oltre all’atto ufficiale del passaggio di consegne alla presidenza, la serata è stata teatro del conferimento della più alta onorificenza dei Lions, la Melvin Jones (in memoria dello storico fondatore del Lions Club International nel 1917), attribuita al socio Umberto Baldi, che ha interpretato in modo concreto il significato delle parole generosità e amicizia.

Ha concesso l’uso di un suo locale, completamente ristrutturato come nuova sede: non si è trattato semplicemente di un dono al club, ma la rappresentazione della sua sensibilità e attaccamento all’attività di servizio. La volontà e l’impegno mostrati nel perseguire questo obiettivo che permette al club di esprimere un’identità ancora più forte dimostrano quanto sia radicato il suo essere Lions.

Il presidente uscente Roberto Pacini ha ringraziato i soci del club, per l’opportunità di aver guidato il sodalizio, anche in un anno tanto difficile, nel quale non è mai stato lasciato solo, ma ha sentito sempre molto vicini il consiglio direttivo e tutti i soci.

Da uomo di sport ha chiuso il discorso richiamando il senso di appartenenza:

«E’ la squadra il punto cardine della nostra attività a dimostrazione, ancora una volta, che non esiste l’io ma il noi».

Il presidente entrante è Roberto Puppato, che ha esposto il programma operativo per l'anno in corso che prevede, oltre al mantenimento di progetti già in corso (prevenzione del diabete, progetto Martina, educazione finanziaria per i giovani, raccolta occhiali usati, poster per la pace), il coinvolgimento dei coniugi dei soci del club nella realizzazione dei vari services, l'approccio a problematiche sociali del nostro territorio ed un interessamento particolare nei confronti della fame nel mondo, causa di migliaia di morti infantili.

Augurando ai soci per un anno di proficuo lavoro in amicizia e unità, ha chiuso il suo primo intervento da presidente, confidando in una rapida soluzione della grave situazione sanitaria in atto.

È poi arrivato il momento di ufficializzare l’ingresso di un nuovo socio. Angela Baldi, che ha avuto come socio presentatore Mara Martinovich.

Angela Baldi è una giovane donna che appena diplomata ha iniziato da subito a lavorare nell’azienda di famiglia ricoprendo vari ruoli fino a buyer di prodotti ittici e alimenti congelati all’interno del ramo aziendale Food Service. Dal 2016 è presidente del consiglio di amministrazione dell’Azienda. Da sempre coinvolta nel volontariato è referente aziendale a sostegno di gruppi che aiutano famiglie e non solo. È una persona solare, determinata, concreta, riservata che, da sempre, ha a cuore gli altri, per questa condivisione di intenti: sarà una ottima Lions

Cerimoniere della serata, che ha scandito tutti i vari momenti, il socio Paolo Mariani.








Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2020 alle 21:13 sul giornale del 29 settembre 2020 - 568 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxcO





logoEV
logoEV