Fontana dei Leoni e ipotesi spostamento, il segretario PD Bornigia: "Serve una condivisione di idee"

Fontana dei Leoni a Jesi 1' di lettura 13/10/2020 - Le generazioni attuali ed io stesso settantenne ricordiamo la fontana lì dov’è collocata, forse solo qualcuno più attempato riesce a cogliere la suggestione della sua collocazione in Piazza della Repubblica.

Questo per dire che è necessario aprire una riflessione sull’opportunità di questa scelta e quindi la necessità di un coinvolgimento e conseguente espressione dei cittadini jesini.

L’idea di spostare il monumento nasce esclusivamente per volontà del nostro concittadino Cassio Morosetti che con il suo lascito ha espresso questo desiderio e non certo da una previsione e programmazione urbanistica di questa Amministrazione.

Non ritengo possibile che una decisione così impattante che cambierebbe il volto delle due piazze più importanti della città non venga condivisa e presa esclusivamente perché c’è a disposizione questo lascito di due milioni di euro.

Le condizioni di utilizzo del lascito di Morosetti stabiliscono che lo spostamento deve avvenire entro un anno altrimenti le risorse messe a disposizione andrebbero devolute a favore della Lega del Filo d’oro di Osimo e di altre associazioni che operano nei confronti di chi è in stato di bisogno, per questo ringraziamo e non abbiamo dubbi che questa sia la destinazione migliore di tale lascito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2020 alle 09:47 sul giornale del 14 ottobre 2020 - 330 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, stefano bornigia, comunicato stampa, fontana dei leoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/byss





logoEV