Quantcast

Montappone: Positiva una educatrice, chiude l'Asilo Nido di Montappone

2' di lettura 29/10/2020 - " Non ho potuto fare altro che emettere l'ordinanza di chiusura" dice il Sindaco Mauro Ferranti

Con ordinanza del Sindaco Mauro Ferranti stamattina ( 29 ottobre) in via precauzionale è stato chiuso l’Asilo Nido Comunale “ Don Ugo Belleggia” di Montappone a causa di una educatrice risultata positiva al test veloce a cui si è sottoposta. La donna dovrà ora fare il tampone Covid e, se il risultato confermerà la positività, scatterà il protocollo di sicurezza con annessa tracciatura dei contatti che ha avuto, a cominciare dalle sue 3 colleghe di lavoro.

“L’educatrice aveva accusato qualche linea di febbre ( 37 gradi) e per precauzione e senso di responsabilità si era volontariamente sottoposta al test rapido- spiega il Sindaco Ferranti- Saputa la sua positività, pur nella consapevolezza che ora dovrà essere riscontrata anche con il tampone , non potevo far altro che procedere con l’ordinanza di chiusura, anche per sanificare gli ambienti. Ho cercato tutto il giorno senza successo di mettermi in contatto con l’Ufficio Igiene di Fermo per capire come contenermi e quali fossero le procedure da seguire. Quindi mi sono consultato con un nostro Medico e sono arrivato a questa decisione. Oggi manderò all’Asur tutti i contatti avuti dalla donna e informerò la Prefettura”.

Sono 14 i bambini da zero a 3 anni che da oggi resteranno a casa, perché per loro scatta la quarantena cautelativa. Mentre, sempre stando alle parole di Ferranti, gli eventuali fratelli e sorelle potranno continuare a frequentare le rispettive scuole, come pure i genitori ad uscire di casa. Ovviamente se non accuseranno sintomi, altrimenti tutto cambierà.

Montappone stava giusto tirando il fiato dopo la ripresa delle lezioni in presenza per le 4 classi di Scuola Elementare e Medie che, per casi di positività, erano state sospese. Molto attenta ad evitare focolai l’Amministrazione , raccogliendo la richiesta di numerosi cittadini, ha anche messo a disposizione gli spazi del Teatro Italia, dove il venerdì mattino un laboratorio di Analisi privato esegue tamponi rapidi al costo di 25 euro, con risposta entro 15 minuti.

Insomma, con sole 5 persone in quarantena sul proprio territorio, la situazione sembrava un po’ più tranquilla. Ma adesso la minaccia del Covid è arrivata anche all’Asilo Nido.

“Speriamo che il tampone non confermi il risultato del test rapido- si augura il Sindaco- e che si possa riattivare il servizio quanto prima possibile”.






Questo è un articolo pubblicato il 29-10-2020 alle 00:14 sul giornale del 30 ottobre 2020 - 333 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, marina vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bz5x