Quantcast

Francesco Acquaroli: “Le scuole superiori saranno in didattica a distanza al 100%”

acquaroli 1' di lettura 31/10/2020 - Con quota 30mila contagi in Italia, la Regione Marche ha preso nuovi provvedimenti e restrizioni per contrastare lo sviluppo della pandemia da Covid-19.

Il sistema scolastico marchigiano cambia, in particolare la didattica all’interno delle scuole superiori (secondarie di secondo grado).

Ad annunciarlo è lo stesso Presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli che, con un messaggio sui social chiarisce che un’ordinanza verrà presa per la prossima settimana. “A partire dal 3 novembre prossimo, tutti gli studenti delle scuole superiori delle Marche saranno in didattica a distanza al 100%”.

Una decisione chiara e concreta, presa dal Presidente Acquaroli insieme all’assessore all’istruzione Giorgia Latini e tutta la giunta. “E’ un provvedimento che assumiamo con la consapevolezza di dover contrastare lo sviluppo della pandemia anche attraverso misure flessibili di insegnamento, garantendo comunque, alle fasce deboli della popolazione scolastica, la possibilità di proseguire l’anno scolastico in presenza”, ha poi aggiunto il Presidente Acquaroli.

Con i contagi in aumento in tutto il Paese, la decisione del Presidente Acquaroli racchiude un forte segnale.






Questo è un articolo pubblicato il 31-10-2020 alle 20:06 sul giornale del 02 novembre 2020 - 371 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Andrea Bocchini, redazione vivere jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bApn





logoEV