Quantcast

Civitanova: Il Comune ricarica il bazooka anticovid: 1,5 milioni in contributi vari per combattere l'emergenza economica

3' di lettura 27/11/2020 - Stanziati circa un milione e mezzo di euro per sostenere le categorie maggiormente colpite dall’emergenza sanitaria. Con la manovra messa a punto giovedì, l’amministrazione comunale va a rafforzare le misure a sostegno dei lavoratori fragili, cassaintegrati, società sportive e famiglie.

Questi ulteriori bonus, a cui si potrà accedere tramite bando, arrivano due settimane dopo l’esonero della quarta rata della tassa rifiuti per le aziende che hanno subìto chiusure a causa del lockdown imposto dal Governo, una misura a vantaggio di 2.500 imprese civitanovesi per un totale a carico delle casse comunali di 620 mila euro.

«Abbiamo studiato un nuovo importante indirizzo che andrà in vigore da subito e che riteniamo sia di grande importanza – spiega il sindaco Fabrizio Ciarapica sottolineando che il piano è condiviso con tutta la maggioranza – oltre a raddoppiare la somma elargita dal governo per i bonus spesa, che passeranno quindi da 262 mila euro a 524 mila grazie al fondo comunale, andiamo a dare ossigeno a società sportive, cassaintegrati, persone che hanno perso il lavoro o che hanno contratti a chiamata. Per le famiglie, scatta la sospensione delle rette del nido e del ticket per la mensa, inoltre abbiamo predisposto un pacchetto di tamponi e mascherine gratis per gli over 65».

Successive comunicazioni saranno fornite all’uscita dei bandi. «Famiglie e imprese sono state colpite in ogni modo da questa epidemia, in molti casi con il dramma diretto della malattia di uno o più familiari, in altri con pesanti perdite economiche dovute alla riduzione o alla perdita del lavoro – specifica l’assessore al bilancio Roberta Belletti – alla luce di questa difficile situazione per tanti civitanovesi, la giunta ha deciso di mettere in campo ulteriori ammortizzatori sociali rispetto a quelli precedentemente adottati, stanziando un nuovo ed ingente intervento di sollievo economico e finanziario, che sarà distribuito dalle casse comunali; un atto di indirizzo che si distingue anche per la rapidità con cui è stata presa la decisione dei ristori».

Raddoppiate quindi le misure di solidarietà alimentare ai nuclei che hanno già fatto domanda e che quindi vedranno accolto subito il doppio bonus spesa, e a nuovi beneficiari che hanno visto aggravarsi la situazione con il secondo lockdown (524 mila euro). La giunta interverrà inoltre con misure a sostegno del reddito per coloro che sono in cassa integrazione da diverse settimane (250 mila) e a lavoratori autonomi il cui reddito è stato ampiamente compromesso (200 mila). Saranno raggiunti nuclei familiari con disagio economico (70 mila), attività economiche chiuse causa quarantena (20 mila), esonero mensa dicembre 2020 (30 mila), esonero rette asili dicembre 2020 (15 mila), sostegno lavoratori con contratto a chiamata (100 mila), sostegno società sportive (100 mila), tamponi e mascherine gratis (175 mila).

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverecivitanova/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2020 alle 16:44 sul giornale del 28 novembre 2020 - 365 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDGF