L'intensa attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri non si è fermato ai controlli sulle strade e nei luoghi frequentati da giovani, per contrastare l'uso di droghe e alcol alla guida. Controlli a tappeto anche per evitare reati contro il patrimonio.


Weekend di controlli a tappeto da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di Jesi con servizi straordinari. Nel mirino del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni dipendenti soprattutto i luoghi frequentati da giovani, dove sono stati effettuati controlli ed ispezioni.


Ansia e forte preoccupazione per un pappagallo che si è perso venerdì dalla abitazione dei proprietari in zona Santa Maria del Piano.


Due autovetture ed un furgone parcheggiati in uno spiazzale condominiale sono stati distrutti dal fuoco venerdì 17 marzo. Intorno alle 2 infatti i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per domare l'incendio.


Era da diversi mesi che i Carabinieri della Stazione di Moie di Maiolati Spontini tenevano d’occhio un 40 enne del posto, sospettato di essere il punto di riferimento per lo spaccio della piazza della Vallesina e di Jesi.


Una intervento singolare quello di sabato mattina richiesto ai vigili del fuoco in via Marconi: un camper nel tentativo di passare sotto al sottopassaggio, è rimasto distrutto nell'urto con il ponte ferroviario sovrastante.


Prosegue incessante l'attività dei Carabinieri di Jesi e della Vallesina per contrastare la diffusione della droga nella zona. Dopo l'importante arresto di Moie di un 40enne ritenuto il punto di riferimento per giovani e meno giovani per procurarsi la droga, arriva un altro risultato stavolta in città.


Nella notte di giovedì tre ladri, incappucciati per sfuggire al controllo delle telecamere, hanno divelto la colonnina della stazione di servizio Interpetrol di Monsano.


Un blitz antidroga dei poliziotti della Sezione Narcotici della Squadra Mobile di Ancona e del Commissariato di Jesi, ha portato alla scoperta di un giro di droga legato ad un noto locale Jesi e tre arresti.


Un incidente, fortunatamente senza feriti, intorno alle 2 di notte di giovedì 16 marzo.


La scrittrice Marinella Cimarelli, autrice delle poesie e dei racconti in dialetto jesino per la rubrica Jesi in rima, aggiunge alla sua bibliografia un altro lavoro: si chiama 'Il processo ed è un romanzo dal genere totalmente diverso rispetto agli ultimi libri pubblicati.


Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...
Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...

Anche nella provincia di Ancona l’unità di crisi dei beni culturali ha operato il recupero di beni storico artistici.


Nella giornata di martedì a Monte S. Vito i vigili del fuoco hanno effettuato il recupero delle opere d'arte contenute nella chiesa collegiata del centro storico.


Venerdì mattina il conducente di un'auto, una Fiat Panda, ha perso il controllo ed ha urtato il guardrail.


Una tragedia, il crollo improvviso del ponte nel tratto autostradale tra Ancona Sud e Loreto, che ha già fatto le sue vittime.


Ancora un colpo a danno di un bancomat: ad esplodere nella notte tra martedì e mercoledì è stato quello di Santa Maria Nuova della Bcc di Filottrano.


Erano circa le 22 di martedì quando ai Carabinieri della stazione di Jesi è arrivata la segnalazione di un giovane che,percorrendo a piedi il viale della Vittoria stava danneggiando gli specchietti delle auto parcheggiate.


Ancora sono visibili i danni causati dal terremoto (LEGGI QUI), e ci sono edifici che richiedono interventi di messa in sicurezza.


Non ha accettato la fine della storia con la sua ragazza e, ubriaco, ha iniziato a prendersela con la sua autovettura, dopo aver provato a forzare la porta della abitazione della giovane che fortunatamente non era in casa.


Continua l’impegno dei Carabinieri delle stazioni della Compagnia di Jesi. Negli ultimi giorni sono state cinque le persone denunciate delle stazioni di Jesi e Chiaravalle.


Quattro uomini, all'interno di un'auto di grossa cilindrata, stazionavano lungo viale della Vittoria giovedì in tarda mattinata. Uno strano appostamento, che non è sfuggito all'occhio attento dei Carabinieri di Jesi.


La Fondazione Federico II Hohenstaufen Jesi Onlus con il Patrocinio del Comune di Jesi ha organizzato la conferenza: "Castel del Monte: indagini multidisciplinari sulla destinazione funzionale del monumento".


Mercoledì mattina, erano circa le 11, quando in via Cavour a Moie un uomo armato di un martello ha sfondato il vetro dell'autovettura di un concittadino.


Doppio arresto per la Squadra Mobile dorica. Un uomo rintracciato ad Ancona, l'altro a Morro D'Alba. Entrambi colpiti da sentenze passate in giudicato.


E’ di 12 denunce il bilancio di un controllo straordinario del territorio avvenuto tra lunedì e mercoledì sera tra i comuni di Jesi, Chiaravalle e Moie.



Una vicenda surreale, se non fosse che la vittima di uno scambio di persona ha oggi conseguenze pesanti per il fatto di essere creduto morto.


Tutto nasce nel 2014 quando un 50enne della Vallesina conosce una ragazza romena di 30 anni. Incominciano a frequentarsi e ad incontrarsi a Pesaro a altre volte a Senigallia in vari alberghi della zona.


Attimi di paura per un'auto che, verso le 13.15 di domenica, si è ribaltata in via Roma.


Dopo l'episodio accaduto a Jesi di qualche giorno fa (LEGGI QUI), un'altra chiamata di aiuto da parte di una donna aggredita dal marito è arrivata da Monte San Vito sabato sera.


Una lite violenta da un appartamento, lo stesso già segnalato per altri episodi dello stesso tipo, ha richiesto l'intervento della Polizia, venerdì 17 febbraio a mezzanotte.


Hanno svuotato la cassa, che conteneva 500 euro, e le slot per un totale di 1700 euro di bottino. Questo quanto portato via dai ladri nella notte tra mercoledì e giovedì, dal circolo Arci di viale delle Nazioni.


Autospurgo in difficoltà ieri pomeriggio a Moie di Maiolati Spontini, soccorso dai vigili del fuoco.


Ha chiesto il rito abbreviato, Loris Spadoni, il chiaravallese accusato dalla procura di Ancona di omicidio colposo per la morte di Flavio Giaccaglia, 28 anni, avvenuta nell’agosto del 2015 per un drammatico incidente durante una esibizione di Tractor Pulling nelle campagne di Chiaravalle.


Nella giornata di venerdì 10 febbraio ladri in zona Minonna. Magro il bottino, indagano i Carabinieri di Jesi.