Concentrata sul momento, la Lardini affronta domenica al PalaBaldinelli (ore 17:00, arbitri: Nicola Traversa e Massimo Piubelli) la Entu Olbia, quart’ultimo atto della Samsung Gear Volley Cup di serie A2.


L'intensa attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri non si è fermato ai controlli sulle strade e nei luoghi frequentati da giovani, per contrastare l'uso di droghe e alcol alla guida. Controlli a tappeto anche per evitare reati contro il patrimonio.


Da Trento a Trento. Undici mesi dopo e una striscia positiva in trasferta lunga dodici successi (tra campionato e coppa), la Lardini torna dal Sanbapolis con una sconfitta, ma stavolta con un punto (allora, il 17 aprile 2016, il 3-1 e successivo golden set decretarono l’uscita dai quarti di finale dei playoff), al termine di una partita dalle mille sfaccettature.


Una intervento singolare quello di sabato mattina richiesto ai vigili del fuoco in via Marconi: un camper nel tentativo di passare sotto al sottopassaggio, è rimasto distrutto nell'urto con il ponte ferroviario sovrastante.


La rimonta della Lardini riesce a metà. Sotto di due set, la squadra di coach Bellano recupera fino a conquistare il tie-break, dove non riesce a capitalizzare due match-point e cede 19-17, perdendo la prima gara in trasferta della stagione.


Il telefono ha sussultato ininterrottamente, decisamente più di quanto già non faccia solitamente. Telefonate e messaggi di complimenti. Per la conquista della Coppa Italia, certo, ma anche per quel PalaBaldinelli stracolmo e vestito a festa come solo la Lube Cucine, in ambito sportivo, era riuscita a fare in passato.


La Filottranese si rituffa in Coppa Marche di Prima Categoria. Dopo lo stop di sabato contro le Torri, i biancorossi si preparano per una settimana intensa che li porterà a vivere prima la serata di coppa, poi lo scontro play-off con il San Biagio, entrambi in casa.


Palabaldinelli tutto esaurito, una città, Filottrano, in festa per la straordinaria impresa della Lardini, che domenica 12 marzo 2017 si è aggiudicata la Coppa Italia della serie A2.


L’abbraccio con il suo vice Andrea Quintini, poi quello a Matteo Bertini, allenatore della myCicero, di un’avversaria “la cui importanza rende ancora più bella questa vittoria, perché loro sono davvero un’ottima squadra”.


I pensieri restano concentrati sul presente e lo sguardo sulla finale della Samsung Galaxy A Coppa Italia di A2 di domenica (ore 18:00) al PalaBaldinelli serve solo ad immaginare che sarà “una festa bellissima – ammette l’allenatore della Lardini Filottrano, Massimo Bellano –, perché si giocherà in un bellissimo contesto ambientale considerato il tanto pubblico sulle tribune e perché una regione di grande tradizione come le Marche dopo qualche anno torna a vivere una situazione importante anche a livello femminile”.


Ancora un colpo a danno di un bancomat: ad esplodere nella notte tra martedì e mercoledì è stato quello di Santa Maria Nuova della Bcc di Filottrano.


Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...
Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...

“Chiunque vinca, grazie a voi, le Marche hanno già vinto”. Le parole del presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, sono la perfetta sottolineatura della finale della Samsung Galaxy A Coppa Italia di A2 femminile che questa mattina nella Sala Raffaello di Palazzo Raffaello è stata presentata alla stampa, di un evento che su coinvolgimento, condivisione e valorizzazione ha posto le sue fondamenta.


Si apre la settimana che porta alla finale della Samsung Galaxy A Coppa Italia di A2, che domenica (ore 18:00) al PalaBaldinelli di Osimo vedrà di fronte Lardini Filottrano e myCicero Pesaro. Un evento che sta attirando su di sé un enorme interesse, come testimoniano gli oltre 1.000 biglietti staccati (tra vendite e prenotazioni) nella prima settimana di prevendita.


Tre punti voluti, cercati e meritati. Tre punti ottenuti con l’organizzazione e la forza di saper mantenere i nervi saldi quando serve.


Considerate le numerose richieste che stanno giungendo da più parti, la Pallavolo Filottrano ha deciso di attivare tre ulteriori punti di prevendita per la finale della Samsung Galaxy A Coppa Italia di serie A2 tra Lardini Filottrano e myCicero Pesaro, in programma domenica 12 marzo (ore 18:00) al PalaBaldinelli di Osimo.


Sulla scala delle difficoltà la Lardini sale un altro gradino e domenica fa tappa a Settimo Torinese (ore 17:00, arbitri: Maurizio Nicolazzo e Alessandro Pietro Cavalieri) per affrontare un Lilliput che da iniziale sorpresa è nel tempo diventato una realtà della Samsung Gear Volley Cup di A2.


Il laboratorio del divertimento riservato ai più piccoli è pronto a tornare al PalaBaldinelli.


Si ferma contro Soverato e dopo ventidue vittorie consecutive tra campionato e coppa Italia (ruolino da consegnare alla storia della seconda serie italiana) la fenomenale corsa della Lardini.


Il nome nuovo sulla finale della coppa Italia di serie A2 è quello della Lardini Filottrano, quinta squadra marchigiana a conquistare l’atto conclusivo della seconda competizione tricolore dopo Jesi, Pesaro, Civitanova e Loreto.


Quando Chiara Negrini alla fine del secondo set mette a terra il pallone che vale la finale della coppa Italia di A2 il PalaBaldinelli si accende a festa e tributa un lunghissimo applauso ad una Lardini che il 12 marzo sfiderà la myCicero Pesaro per la conquista del trofeo e che nella semifinale di ritorno con Trento non si accontenta del set “mancante” ma chiude con un successo al tie-break.


Durante l'Unione Comunale del Partito Democratico, alla presenza del presidente regionale Francesco Comi, è emerso il nome del candidato sindaco che correrà alle prossime elezioni amministrative: è Osvaldo Pirani.


La Lardini prova a scrivere un’altra pagina di storia, prova a segnare per la prima volta il suo nome tra le finaliste della Samsumg Galaxy A coppa Italia di serie A2.


La soddisfazione è nelle parole che Massimo Bellano consegna al taccuino alla fine di una maratona lunga oltre due ore.


Oltre le difficoltà, con coraggio e abnegazione, per consegnare alla storia di questo campionato un altro successo dal valore inestimabile.


La Filottranese a Monte San Vito...per i tre punti. I biancorossi, dopo la vittoria nella prima sfida del 2017, hanno rallentato il loro cammino collezionando due punti in tre gare. Un bottino non esaltante che ha portato i ragazzi di mister Marco Giuliodori in quarta piazza, scavalcati dal Montemarciano.


Un altro viaggio, un’altra trasferta dalle difficoltà tutt’altro che celate. A distanza di pochi giorni dall’impegno di Trento in coppa Italia, la Lardini fa tappa domenica a Chieri (ore 17:00, arbitri: Danilo De Sensi e Marco Colucci) per la quinta giornata di ritorno della Samsung Gear Volley Cup di A2.


Trento. La Lardini sbanca con il massimo scarto il Sanbapolis di Trento e compie un deciso passo in avanti verso la finale di coppa Italia di A2. La squadra di Massimo Bellano interpreta al meglio il confronto contro la Delta Informatica, mostrando grande solidità in tutti i fondamentali.


Alla lunga storia di confronti tra Lardini e Delta Informatica si aggiunge un nuovo capitolo, stavolta valido per la coppa Italia di serie A2.


Autoritaria, battagliera e vincente. Quanto di meglio chiedere a una Lardini che contro Mondovì ha iniziato con il piede giusto il ciclo di ferro che l’attende nelle prossime due settimane.


La Lardini supera l’ostacolo Mondovì (3-1) e inizia nel migliore dei modi un tour de force che la vedrà in campo quattro volte nei prossimi 14 giorni, tra campionato e la doppia semifinale di coppa Italia.


Inizia dalla Lpm Bam Mondovì e dal PalaBaldinelli il secondo ciclo ravvicinato di partite per la Lardini.


Un altro tour de force nel mese più corto dell’anno. La Lardini è chiamata ad un altro notevole sforzo in un mese di febbraio che condensa sei gare in ventidue giorni, quattro delle quali da giocare al PalaBaldinelli di Osimo: con Mondovì domenica (ore 17:00), con Trento nel ritorno della semifinale di coppa Italia mercoledì 15, con Soverato il 19 e con Brescia il 26.


Solida e tenace, la Lardini si lascia alle spalle un mese di gennaio tanto intenso quanto positivo, bissando a Palmi il successo ottenuto in coppa Italia. “Sapevamo che sarebbe stata una partita complicata – ammette il vice coach Andrea Quintini –, nella quale non c’era nulla di scontato.


La Lardini supera un altro ostacolo rilevante e coglie a Palmi tre punti di platino. La formazione filottranese vince 3-1 contro una battagliera Golem, che presenta nel roster la neo arrivata Angelelli, mostrando i muscoli quando serve e la personalità per venire a capo di una partita insidiosa.


C’è ancora la Golem Software Palmi sulla strada della Lardini Filottrano, che per la terza volta negli ultimi dieci giorni (la quarta stagionale) affronta la formazione calabrese.